fusilli pistacchi e limone

fotografie di Alessandro Arnaboldi

fotografie di Alessandro Arnaboldi

 
Mi piace preparare i primi. Li trovo veloci e completi per risolvere una cena. Sopratutto se i miei ometti sono a casa da soli. Gli preparo il condimento o il sugo e quando mio marito arriva deve solo cuocere la pasta. I primi sono anche la migliore soluzione per mio marito, come “schiscetta” del mezzogiorno.

Quando siamo stati al Taste of Milano, un signore elogiava il suo pesto di pistacchi e tutti gli altri prodotti che aveva portato dalla Sicilia. mi ha fatto venire voglia di prepararlo. Per renderlo più gustoso e rinfrescante ho aggiunto il limone. Sono andata a prendere i pistacchi di Bronte e l’ho preparato per una cena casalinga. Il risultato e’ stato straordinario. Credo che questa estate lo riproporrò spesso. Veloce da preparare, da un gusto particolare alla pasta.
Ingredienti per 2 persone:
200 gr di fusilli (o altra pasta a piacere)
50 gr di pistacchi
sale, pepe e olio evo
1 limone
Procedimento:
In una pentola cuocere, in acqua bollente salata, la pasta. Nel frattempo, in un mixer, mettere i pistacchi sgusciati e frullare. Aggiungere il succo di mezzo limone, un pizzico di sale, pepe e l’olio e frullare nuovamente. Frullando aggiungere ulteriore olio fino a rendere il composto omogeneo e fluido.
Scolare la pasta e condirla con il pesto. Tagliare l’altra metà del limone e ricavare degli spicchi sottili da aggiungere alla pasta. Amalgamare ed impiattare. Servire con qualche pistacchio intero.
Buon appetito!!
Tempi di preparazione
15 minuti
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

1 Comment

  1. Delia, grazie della segnalazione. Stiamo cercando di sistemare il problema il prima possibile.
    Buon giornata

    Reply

Trackbacks/Pingbacks

  1. spaghetti di grano saraceno con pesto di mandorle e olive, asparagi e basilico - La Taverna degli Arna - […] Ad ogni Arca viene proposta una mia ricetta, entrata ormai tra le ricette storiche consigliate: i fusilli al pesto…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *