Zuppa di verza e castagne

zuppa di verza e castagne

FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Amo la neve, in montagna sia chiaro, ma non amo il freddo. Come Olaf se potesse convivere la neve con il caldo sarei un pupazzo di neve felice. Invece resto sempre un pupazzo di neve infreddolito. Si perché quando sono sulla neve mi sembra di essere un pupazzo di neve, completamente ghiacciato. Per una mattinata sulle piste, in attesa che Piccolo Chef facesse la lezione di sci, ne ho trascorso un’altra al calduccio spiando la neve dalla finestra e coccolandomi con una zuppa fumante e gustosa. Povera, tradizionale, contadina, come si usa in montagna. Un ultimo spicchio d’inverno in una domenica soleggiata ma freddissima. La verza l’ho stufata con le castagne secche, che avevo fatto ammollare per 12 ore in acqua. Gli aromi freschi, salvia, rosmarino e alloro, hanno fatto il resto.

zuppa di verza e castagne

zuppa di verza e castagne

Zuppa di verza e castagne

Ingredienti per 3 persone:

1 porro
1/2 verza
1 tazza di castagne secche
olio evo, sale, pepe
salvia, alloro e rosmarino

Procedimento:

Mettere in ammollo per almeno 12 ore le castagne secche.

In un capiente tegame far appassire il porro, affettato sottilmente, aggiungere la verza e mescolare. aggiungere le castagne scolate e coprire con acqua. Cuocere, a fuoco moderato per circa mezz’ora. Aggiungere gli aromi freschi e proseguire la cottura, allungando, se necessario, con acqua calda. Dopo un ulteriore mezz’ora la zuppa sarà pronta. Aggiustare di sale e pepe, condire con olio evo a crudo e servire.

Buon appetito!

Tempi di preparazione:

1 ora e mezza circa

zuppa di verza e castagne

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *