verde polenta

verde polenta

fotografia di Alessandro Arnaboldi

 

 

Un mercoledì sera ho conosciuto Carolina. Ci siamo conosciute su Facebook e mi aveva chiesto di incontrarci per raccontarmi dei suoi progetti nei quali, in parte, voleva coinvolgermi. Carolina e’ la mente e l’anima di Verde Polenta, un blog che ha come finalità far conoscere i piccoli produttori eco sostenibili e possibilmente a impatto zero. Promuove la produzione biologica e a basso impatto ambientale. Carolina e’ un effervescente e brillante fanciulla dagli occhi grigi. Due occhi vispi e sinceri che mettono allegria e predispongono al dialogo. Abbiamo parlato del più e del meno saltellandolo da un argomento all’altro. Eravamo di corsa, davanti ad un frullato “anti stress” in quanto dovevo tornare al più presto da Piccolo Chef che mi aspettava per la cena. Le ho raccontato velocemente dei miei progetti e dei motivi che mi hanno spinto ad aprire il blog.
Verde Polenta e’ un nome che mi piace tantissimo e da tanto mi fa frullare in testa una ricetta che lo rappresenti. Così, domenica a cena, ho proposto questa buffissima verde polenta, assolutamente gustosa. Noi l’abbiamo accompagnata con un non-formaggio blue che ricorda il gusto del gorgonzola.

 

Verde polenta

Ingredienti:

200 gr di farina di mais bramata
250 gr di spinaci
2 cucchiai abbondanti di lievito alimentare
Sale e pepe
acqua qb

Procedimento:

Mettere a lessare in abbondante acqua salata gli spinaci, lavati e puliti. Dopo circa 15 minuti versare a pioggia la farina di polenta mescolando con la frusta per evitare il formarsi di grumi. Portare a cottura la polenta secondo i tempi indicati sulla confezione. Mantecare con abbondante lievito in scaglie e aggiustare di sale e pepe. Servire fumante.
Buon appetito!

Tempi di preparazione:

1 ora circa

Ps
Per accelerare i tempi e’ possibile utilizzare la farina di mais a cottura veloce. In questo modo la verde polenta sarà pronta in 20-25 minuti. Se non trovate gli spinaci freschi potete utilizzare quelli congelati avendo cura di scongelarli prima della cottura.
Per una versione vegetariana, a piacere, si può mantecare con formaggio grana o altro formaggio.

Questa ricetta la trovate anche su Bioexpress bioexpress

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

2 Comments

  1. Silvia! piacere di conoscerti……. questa ricetta è anche per te!

    Reply
  2. @Carolina è un piacere. E’ stata una bellissima scoperta, trovarti come amica!

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *