Vellutata ai funghi e castagne

 

vellutata ai funghi e castagne

fotografie di Alessandro Arnaboldi – vellutata ai funghi e castagne

Un paio di anni fa circa sono stata aBratislava per lavoro. La sera mangiai in una tipica locanda in cui mi servirono la zuppa di funghi all’interno di una pagnotta. L’idea mi piacque tantissimo e rientrata a casa, la proposi ai miei amici per la cena che organizzo solitamente verso Natale per scambiarci gli auguri e i regali. Anche a loro piacque trovandola originale, rustica, appagante e molto saziante. In quell’occasione l’avevo proposta in forma di vellutata e arricchendo i funghi con le castagne. Una versione molto autunnale e saporita. Un vero comfortfood, elegantemente servito. Mi ero messa d’accordo con la mia panetteria di fiducia affinché mi preparasse delle pagnotte che potessero diventare dei contenitori monoporzione di questa vellutata ai funghi e castagne. Il contenitore poi, assorbendo il liquido, diventa molto goloso e terminata la vellutata ai funghi e castagne si può mangiare. Bisogna solo stare attenti a non fare pagnotte troppo grandi altrimenti si rischia di scoppiare!!   Questa ricetta mi è piaciuta così tanto che ogni tanto la ripropongo e ho pensato di condividerla anche con voi.

vellutata ai funghi e castagne

Vellutata ai funghi e castagne

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di funghi champignon freschi

100 gr di funghi porcini freschi o 30 gr di funghi secchi

250 gr di castagne già lessate e pulite

1 patata

vino bianco

1 litro di brodo vegetale circa

2 scalogni

1 rametto di rosmarino

qualche foglia di prezzemolo

sale, pepe e olio evo

4 pagnotte di grano duro per servire

 

vellutata ai funghi e castagne

vellutata ai funghi e castagne

Procedimento:

Pulire e tagliare sottilmente gli scalogni. Farli appassire in un tegame con un filo di olio evo e  il rosmarino. Appena trasparenti  aggiungere i funghi puliti e tagliati. Sfumare con il vino bianco e lasciar cuocere, aggiungendo la patata pulita e tagliata a pezzi grossolanamente. Dopo qualche minuto aggiungere anche le castagne, precedentemente lessate e sbucciate, e versare il brodo vegetale caldo, tanto basta per coprire completamente la preparazione. Aggiustare di sale e pepe,  abbassare la fiamma e lasciare cuocere circa mezz’ora aggiungendo eventualmente altro brodo. Nel frattempo tagliare la calotta superiore delle pagnotte, togliere la mollica interna e riporle in forno caldo per qualche minuto per renderle croccanti e ben asciutte. Spegnere il fuoco e frullare con un mixer ad immersione per ottenere una crema fluida e vellutata. Aggiungere se necessario un po’ di brodo per allungare. Versare la vellutata nelle pagnotte, tenute in caldo, e guarnire con prezzemolo fresco sminuzzato, un filo di olio a crudo e pepe a piacere.

Buon appetito!

Tempi di preparazione:

1 ora circa più’ il tempo per lessare  e pulire le castagne

nb. per guarnire si può’ utilizzare qualche castagna tenuta da parte, dopo averle sbucciate, prima di metterle nella preparazione o prima di frullarle. Se piace si può’ anche utilizzare fettine di porcini freschi conditi con sale, olio, pepe e prezzmolo.

Oltre che alle pagnotte di grano duro, sono ideali anche quelle ai cereali e ai semi.

Nel caso non si trovassero i porcini freschi si possono utilizzare quelli surgelati, mettendoli ancora congelati nella preparazione e allungando i tempi di cottura prima di coprire con il brodo.

In commercio si trovano anche castagne pronte all’uso, lessate e sbucciate, per diminuire i tempi di preparazione.

vellutata ai funghi e castagne

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *