Vellutata di sedano rapa e mela verde

fotografie di Alessandro Arnaboldi

fotografie di Alessandro Arnaboldi

Gironzolando qua e là nella blogosfera faccio degli incontri molto interessanti. E’ stato così che un giorno ho conosciuto “virtualmente” Georgia, del blog Crudonna, e dopo un primo scambio di email mi e’ venuto in mente di fare un post a braccetto incentrato sull’alimentazione crudista. E così mentre lei vi parlerà dei benefici, io vi propongo questa semplice  ricettina.

Scienza a parte, resta il fatto che e’ buonissima, leggera,  facile e soprattutto veloce da preparare. Il sedano rapa e’ un ortaggio che ho iniziato ad apprezzare da non molti anni e mi sbizzarrisco a cercare sempre nuovi abbinamenti. Con la mela verde e lo zenzero lo trovo veramente molto gustoso. Questa vellutata la si può gustare a cena, anche tiepida se preferite, oppure come fantastico pasto take away come faccio io. La preparo al mattino e la porto in ufficio per il pranzo. L’ho proposta anche a mio marito, per una pausa pranzo alternativa.

Ingredienti per 1-2 persone
1 sedano rapa
1 mela verde
1 banana
1 limone
1 lemon grass
1 pezzetto di zenzero
germogli di soia o crescione a piacere
Procedimento:
Spremere il limone tenendo poco succo da parte. Pulire il sedano rapa e lavare la mela. Tagliare grossolanamente mezza mela, la banana e il sedano rapa da inserire in un potente mixer. Aggiugere il succo di limone, il lemon grass e un pezzetto di zenzero grattuggiato (la quantita’ va calcolata a piacere). Frullare ad intermittenza aggiungendo eventualmente un poco di acqua per rendere la vellutata fluida.
Nel frattempo tagliare l’altra meta’ di mela a dadini e bagnarola con il poco succo di limone avanzato.
Impiattare la vellutata, aggiungendo i dadini di mela e i germogli a piacere.
Buon appetito!
Tempi di preparazione:
15-20 minuti

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

3 Comments

  1. Bella ricetta davvero interessante, da provare a preparare sicuramente!

    Reply
    • ciao Max, grazie! fammi sapere se la provi e se ti e’ piaciuta.

      Reply
  2. ciao Nicoletta, grazie! E’ strabuona…;-)

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *