vellutata di asparagi al caffe'

 

Fotografie di Alessandro Arnaboldi
Gli asparagi mi fanno impazzire. Aspetto tutto l’inverno con impazienza per poter gustare questi croccanti e aromatici germogli. Li ho sempre adorati. Da bambina la mia mamma li proponeva lessati con l’uovo al tegamino. Finalmente sono tornati, e li ho gia’ preparati diverse volte. Non manco mai di comprarli. Oltre che buonissimi, fanno benissimo. Soprattutto in questo periodo che un po’ tutti pensiamo a depurarci. Gli asparagi sono l’ideale. L’anno scorso li ho scoperti crudi ed è stato vero amore. Li mangiavo spessissimo conditi con lamelle di mandorle, basilico fresco, olio e un pizzico di sale. Ma la mia vera passione e’ la vellutata.

Morbida, confortante,saporitissima. Non ha bisogno di nulla, e’ buona così come e’. Ma questa volta volevo dargli un tono speciale. E così, poco prima di servirla, l’ho spolverata con della polvere di caffe’. Una vera scoperta, un accostamento singolare ma che esalta l’asparago. E anche per questa volta, il pranzo e’ servito.

Ingredienti per 2 persone:
300 gr di asparagi
1 patata
sale, olio evo
qualche foglia di basilico
polvere di caffe
Procedimento:
Pulire gli asparagi e tagliarli a piccoli tocchetti. Pulire e spellare la patata. Tagliare in piccoli pezzi anche la patata e mettere entrambi in una casseruola con l’acqua. Portare ad ebollizione e salare. Cuocere per circa 20 minuti, fino a quando le verdure saranno tenere. Quando saranno pronte, spegnere il fuoco e, dopo qualche minuto, frullare con un mixer ad immersione aggiungendo delle foglie di basilico. Condire con un filo di olio e impiattare. Spolverare con della polvere di caffe’ e servire.
Buon appetito!
Tempi di preparazione:
30 minuti circa
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Trackbacks/Pingbacks

  1. vellutata di asparagi e porri - La Taverna degli Arna - […] meravigliosi, per non parlare di abbinamenti un po’ azzardati come con la liquerizia ed il caffe‘. Prima che termini…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *