torta cacao e pere e buon compleanno a me

torta cacao e pere

TORTA CACAO E PERE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Domenica è stato il mio compleanno. Credo che lo sappiano pure su Marte. Attendevo questa data da mesi, con un filo di emozione e tanta apprensione. Nulla legato agli “anta” in arrivo. Non me li sento e non me li sentirò, vivevo questa data più come un muro temporale, oltre il quale ci fosse il nulla. Un po’ come per l’arrivo dell’anno 2000, quando si pensava che la rete sarebbe andata in tilt per il “grande bug” dovuto al cambio data perdendo tutti i dati e finisse il mondo, vivevo l’arrivo del 19 febbraio 2017 come una sorta di Big Bang.
Mi sentivo stupida a pensarlo eppure non potevo farne a meno. Ero assolutamente certa che fosse una mia paranoia, eppure l’ansia della fine di tutto era inevitabile.
La cosa che desideravo di più era trascorrere questo giorno con le persone che amo. Lo desideravo tanto intensamente. Non ne avevo fatto segreto ad Alessandro, spiegandogli il perché. Avrei potuto organizzarmi una festa eppure non ne avevo voglia. E ho lasciato che ci pensasse lui. Sapevo che stava tramando qualcosa, alcuni dettagli li avevo colti, altre cose mi erano evidenti anche per sfortunati ( per lui) episodi ma come sarebbe riuscita invece no.
Ho trascorso la giornata con Piccolo Chef, Alessandro era impegnato tutto il giorno in un corso di fotografia, diceva.
Alla mattina ci siamo messi in cucina e abbiamo preparato insieme la mia torta di compleanno. Piccolo Chef si è adoperato in tutto per realizzarla, pieno di entusiasmo. Abbiamo poi preparato il pranzo insieme, mangiato tranquilli per poi andare in oratorio. Durante l’incontro del catechismo, Patrizia e Stefano hanno condiviso la loro storia, la loro fede e come la trasmettono ai loro meravigliosi bambini. Hanno parlato della preghiera come un dialogo con il Signore che per loro è sempre stato un ringraziamento. È stato molto intenso ed emozionante. Ho iniziato a riflettere. In questo, periodo sto vivendo nella gratitudine che mi riempie di gioia infinita e tanta serenità. Di certo non mancano le difficoltà e la stanchezza, la paura di non farcela ma pur sempre grata. Grata per tutto quello che ho, che ricevo ogni giorno, per l’amore che mi circonda. Un amore così forte e tangibile che quasi non mi sembra vero.
Un giorno C., in un’amicizia ancora acerba, mi ha detto “ti voglio bene”. È stato spontaneo e sincero e mi ha affascinato a tal punto di aver voglia di abbattere tutte le mie barriere, che con gli anni ho elevato, e oltrepassare la paura. Con tutto il coraggio che avevo ho iniziato a dirlo anche io alle persone che amo da sempre, e il ritorno è stato pazzesco. Tre semplici parole che hanno rivoluzionato i rapporti di una vita. E la mia famiglia, i miei amici, le persone che fanno parte della mia vita, il mio mondo e coloro a cui tengo di più, erano li, stretti a me per festeggiarmi, per dirmi ancora una volta che mi amano. Ed io non posso fare a meno di sentirmi così grata, fortunata e felice, consapevole di tutto l’amore che mi circonda e di aver trascorso il più bel compleanno di sempre, annullando il baratro di questa data.

Alessandro si è sbatutto tantissimo perchè fosse speciale. Ad aspettarmi erano tutti li al buio e al mio ingresso il pianoforte è partito con una delle melodie che amo. Il buffet era fatto con alcune mie ricette che gli amici avevano scelto e che durante la giornata si erano alternati per preparare. Al muro le mie foto e tanti fiori e palloncini colorati per la sala. Ed infine c’era un video in cui tutti mi facevano gli auguri. Gli amici vicini e quelli lontani, quelli che vedo tutti i giorni e quelli con cui non ci vediamo mai, perchè l’amicizia vera va oltre il tempo e le distanze. E per finire, per soffiare le 40 candeline, Alessandro si è presentato con un broccolo tempestato di candele colorate. Esilarante e originale.

La torta preparata con Piccolo Chef l’abbiamo mangiata il mattino seguente mentre ancora negli occhi avevo le immagini della sera precedente.

torta cacao e pere

torta cacao e pere

 

 

Torta cacao e pere

 

Ingredienti:

215 gr di farina 1

15 gr di amido di mais

80 gr di zucchero di canna

20 gr di cacao

25 gr di olio di mais

220 latte vegetale alla vaniglia

8 gr di cremor tartaro

1 pera matura

100 gr di cioccolato fondonte

100 gr di panna vegetale da montare

alcuni lamponi e fave di cacao per decorare

torta cacao e pere

torta cacao e pere

Procedimento:

Mescolare, in una ciotola, la farina con l’amido e lo zucchero. Aggiungere il cacao e stemperare con il latte. Aggiungere l’olio e mescolare bene. Unire il cremortartaro ed infine la pera, pulita e tagliata a dadini regolari, avendo cura di tenerne alcuni da parte per la decorazione.

Trasferire il composto in una teglia, unta con poco olio, ed infornare, in forno già caldo, per 20 minuti a 180 gradi. Sfornare e far raffreddare completamente.

Sciogliere il cioccolato nella panna vegetale e versare la glassa ottenuta sulla torta, livellandola per ottenere una copertura omogenea. Far rassodare e decorare la superficie con alcuni lamponi, fave di cacao e dadini di pera fresca.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

 

1 ora circa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

2 Comments

  1. Che bella questa ricetta posso sapere che panna vegetale usi? Grazie! Ciao Maria Rosa

    Reply
    • grazie Maria Rosa!
      uso raramente la panna vegetale che preferisco sostituire con panna di cocco oppure con latte di mandorle montato. Quando ne ho necessitaà acquisto al negozio bio la panna da montare soyatoo. A presto e fammi sapere se preparai la torta!

      Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *