tempeh con zucca e pesche al vino

tempeh con zucca e pesche al vino

TEMPEH CON ZUCCA E PESCHE AL VINO – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Settimana scorsa ho ricominciato a fare i corsi di cucina. Mi sembrava di non aver mai smesso anche se questa estate mi ero fermata e, per un motivo o per l’altro, ho cucinato anche poco.
Se da una parte mi sembrava passato un batter di ciglio, dall’altra mi sembrava essere trascorso davvero tanto, troppo, tempo. Non vedevo l’ora di tornare in cucina e di stare insieme ad altre persone pronte e desiderose di scoprire o cimentarsi nella cucina, riconoscente perché  e avevano scelto me.
Ho il grande privilegio di poter trasmettere e condividere le mie ricette e quello che in questi anni ho appreso sulla cucina, ed ogni volta che mi ritrovo tra le padelle mi sento felice ed orgogliosa di quello che mi sta accadendo. Perché ogni volta ne esco arricchita. Il cibo è un mezzo potentissimo per trasmettere le energie. Non solo la sostanza è il nutrimento che ci serve da carburante, che migliora decisamente se è buono e bello da vedere, ma è anche nutrimento per lo spirito. Unisce le persone, crea scambi culturali,  confronti e condivisione.
La serata all’Asilo dei Grandi è stata proprio speciale. Un giovane Chef in erba aveva accompagnato la sua mamma per cucinare. A lui ho potuto spiegare quanto bello e sincero sia toccare il cibo che stiamo preparando. E poi c’era una coppia, venuta grazie ai figli che gli avevano regalato il corso per il loro anniversario. Mi sentivo in qualche modo responsabile che la serata riuscisse bene e che tornassero a casa ancora più soddisfatti e felici per questo dono.
Avevo pensato a un menù che fosse a cavallo tra l’estate e l’autunno. Proprio da questa estate non riesco a separarmene e mi rammarica sapere che dovrò credere e coprirmi nuovamente. Non mi capacito che il sole farà capolino presto la sera, che le giornate si accorcino e che il caldo lasci il passo alle giornate più uggiose e fredde. La nota positiva è che l’autunno colora di arancio, caldo e confortante, come la zucca che tanto adoro e che un poco mi mancava.

tempeh con zucca e pesche al vino

tempeh con zucca e pesche al vino

Tempeh con zucca e pesche al vino

Ingredienti per 4 persone:

200 gr di tempeh

1 pezzo di zucca (circa 250 gr)

1 pesca matura

200 ml di vino bianco

1 spicchio di aglio

Rosmarino fresco

Sale, pepe e olio

riduzione di balsamico

 

Per la mayo:

100 ml di latte vegetale

Succo filtrato di mezzo limone

150 ml circa di olio di girasole

Un pizzico di sale

 

tempeh con zucca e pesche al vino

tempeh con zucca e pesche al vino

 

Procedimento:

Per la maionese: mettere nel bicchiere del frullatore il latte con un pizzico di sale e il succo di limone. Frullare unendo a filo l’olio fino ad ottenere la consistenza preferita.

Per la purea di zucca: pulire e tagliare in modo regolare la zucca. Stufarla con due cucchiai di olio e un rametto di rosmarino, a fiamma dolce con coperchio, avendo cura di salare ad inizio cottura. Cuocere per circa 20 minuti, facendo ricadere il vapore acqueo nella casseruola e mescolando delicatamente. Eliminare il rosmarino e frullare, tenendo qualche cubetto da parte per decorazione, fino ad ottenere un composto sodo. Amalgamare una parte di maionese alla purea di zucca fino ad ottenere una crema soffice ma sostenuta.

Per le pesche: scaldare abbondante olio evo e girasole con rosmarino e uno spicchio d’aglio. Lavare e affettare la pesca e arrostirla per qualche minuto su ambo i lati, sfumando con vino bianco. Salare e pepare e tenere da parte.

Nella stessa padella arrostire il tempeh, leggermente impanato con farina di riso, maizena o fecola di patate. Se necessario aggiungere olio e sfumare con vino bianco. Salare e pepare.
Servire il tempeh con le pesche arrostite, la crema di zucca e qualche ago di rosmarino fresco.

 

Tempi di preparazione

40 minuti circa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *