Strudel di mela

Lo strudel e’ il mio dolce preferito. La mela cotta al forno con zucchero e cannella, la torta di mela mi piacciono tantissimo ma per lo strudel ho una vera e propria passione. Se ne ho uno davanti non mi fermo finché non è finito.
Caldo, profumato e dolce con quella nota acidula in finale…. una delizia irrefrenabile! La mia amica M., esperta in materia, ne ha preparati due classici, tutti per noi, semplicemente buonissimi. Ho così colto l’occasione per condividere quello che ho preparato in versione crudista. Nulla da invidiare alla versione classica trentina, ugualmente una bontà senza forno.
Ingrediente per 3 porzioni:
1 mela
1 cucchiaio di irish moss
3 cucchiaio di agave
una manciata di uvetta
una manciata di pinoli
cannella
100 gr di polpa di cocco fresco
olio di cocco qb
acqua
Procedimento:
Lavare, sbucciare e tagliare in due una mela. Frullare metà frutto con un cucchiaio di irish moss e uno di sciroppo d’agave. Stendere circolarmente un cucchiaio di composto. Formare una sottile crêpes. Ripetere fino ad esaurire la crema. Mettere ad essiccare finché il composto risulti asciutto ed elastico.
Nel frattempo tagliare a fettine la restante mezza mela e mettere anch’essa ad essicare per due/tre ore in essiccatore. Ammollare in acqua calda l’uvetta.
Quando le fettine di mela saranno pronte metterle in una ciotola con l’uvetta strizzata, i pinoli, l’agave e la cannella e mescolare per far amalgamare i sapori.  Comporre il dolce prendendo una crêpes e farcendola con il ripieno preparato. Chiudere i lati esterni e arrotolare su se stessa la crespella. Servire cosparsa di altra cannella e accompagnarla, a piacere, con una panna montata preparata con polpa di cocco frullata, con il mixer a immersione, con acqua, olio di cocco e sciroppo d’agave.
Buon appetito!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Trackbacks/Pingbacks

  1. crumble di mele crudista - […] come ingrediente principale. Che lo strudel sia uno dei mie dolci preferiti, tanto da crearne la versione crudista, oltre…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *