stelle d’attesa – muffin al cacao e miglio con riduzione al moscato alle rose

Muffin al cacao e miglio con riduzione al moscato alle rose

MUFFIN AL CACO E MIGLIO CON RIDUZIONE DI MOSCATO ALLE ROSE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Una delle cose che amo di più del Natale è fare piccole cose con il mio bambino. Momenti solo nostri di complicità, gioco e amore che aumentano il piacere dell’attesa del Natale. Ogni anno mi ritaglio un pomeriggio per preparare dolcetti da gustare insieme o da regalare agli amici. Ogni anno diventa più bello perchè il conributo di Piccolo Chef aumenta.

Adoro stare in montagna dove c’è un’unica zona cucina e sala e ci ritroviamo sempre tutti insieme nella stessa stanza. Ed è proprio in montagna, quando cala il sole, l’aria si fa più fredda e accendiamo il camino che mi piace mettermi in cucina e coinvolgere Piccolo Chef nelle preparazioni dei dolci che potremo poi mangiare tutti insieme la mattina seguente.

Settimana scorsa c’era proprio un bel ponte e siamo scappati in montagna. Avevamo bisogno tutti di riposare e avevamo voglia di stare tutti insieme. Rientrati da uno dei nostri giretti, ho aperto la dispensa e guardato cosa avevamo a disposizione. Ed eccola lì, la mia farina di miglio. Mi sono subito illuminata.

Avevo comprato dei piccoli pirottini natalizi per fare dei mini muffin che sarebbero stati perfetti con il cioccolato e la farina di miglio.

Mentre Piccolo Chef pesava tutti gli ingredienti, io immaginavo come realizzare il dolce. Ad un certo punto l’attrazione verso la nave della Lego che stava costruendo ha preso il sopravvento per cui ci siamo suddivisi i compiti ed io ho terminato di suddividere il preparato nei piccoli contenitori ed infornarli mentre lui controllava meticolosamente i pezzi di plastica sparpagliati sulla tavola. Mentre in casa si diffondeva un buon profumo, ho aiutato il mio cucciolo, tramutato in un piccolo ingegnere, alla ricerca dei pezzi per proseguire con l’assemblaggio realizzando di quanto siano le piccole cose condivise a rendere speciali ogni momento.

Essendo piccoli bocconcini ho notato che si era formata una piccola stella nella calotta superiore. Pensando al dolce di Natale ho giocato con la stella divendo il muffin e guarnendolo con una salsa al moscato profumato alle rose. Perchè a Natale tutto diventa più speciale, ma nulla vieta di mettere questi piccoli dolcetti in un centrotavola da offrire tutti insieme guarniti con la panna di cocco e un frutto di bosco.

Muffin al cacao e miglio con riduzione al moscato alle rose

Muffin al cacao e miglio con riduzione al moscato alle rose

Muffin al cacao e miglio con riduzione al moscato alle rose

 

Ingredienti per 6 muffin o 15 piccoli

50 gr di farina integrale

50 gr di farina integrale di miglio

50 fr di zucchero di canna integrale

20 gr di cacao amaro in polvere

8 gr di lievito per dolci o cremortartaro

150 gr di latte di mandorle

 

per la riduzione:

250 ml di vino moscato

150 gr di sciroppo alle rose

1 cucchiaino scarso di kuzu

 

panna di cocco

lamponi

 

Procedimento:

Mettere la lattina di latte di cocco in frigorifero per almeno una notte.

Unire in una ciotola, o nella planetaria, tutti gli ingredienti secchi. Aggiungere il latte di mandorla e mescolare, con una frusta, in modo da ottenere un composto liscio ed omogeneo. Scaldare il forno e suddividere il composto in contenitori monoporzione. Infornare, a 180 gradi, per circa 8/10 minuti. Sfornare e far raffreddare completamente. Servire i muffin con la panna di cocco che sarà affiorata in superficie con la temperatura fredda e decorare con un lampone per servire.

Per la riduzione. Mettere in un pentolino il vino con lo sciroppo di rose e farlo ridurre della metà. Stemperare in poca acqua il kuzu ed aggiungerlo al vino. Far tirare leggermente la salsa fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Assemblare il piatto togliendo la parte finale del muffin e sbriciolarla. Servire accompagnando con la salsa e guarnendo con la riduzione al moscato e lamponi freschi.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

1 ora circa

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *