regali sani e golosi

HANDMADE-CHRISTMAS-ufficiale-250

Per chi non lo sapesse, ho deciso di partecipare all’iniziativa di Alex di “C’è crisi c’è crisi”.  Volevo anch’ io contribuire con il mio consiglio creativo per le feste natalizie. Inizialmente avevo pensato a un bel calendario dell’avvento goloso, ogni giorno un dolcetto da scartare a colazione per contare i giorni che mancano a Babbo Natale. Poi sono andata sul classico. Ogni anno agli amici faccio un dono personale. Ritengo che il Natale sia un bel momento per dimostrare l’ affetto e l’amore che si prova per le persone care e mi piace poterlo fare con un dono personale. Qualcosa di unico e fatto a mano. Niente di stravolgente, l’importante e’ il pensiero. Non voglio essere originale a tutti i costi, desidero semplicemente donare qualcosa fatto con il cuore e appositamente per il destinatario. Ogni anno, con la fine dell’estate, inizio a pensare a quale potrebbe essere il dono natalizio. Diciamoci la verità, mi diverte anche un mondo preparare, impacchettare e consegnare ciò che ho fatto. Quest’anno ho pensato di preparare dei biscotti e dei piccoli dolcetti crudisti. Nulla di nuovo, anche perché i biscotti sono super gettonati e sono un regalo classico. Ma ritengo che facciano sempre piacere. Agli amici più curiosi e golosi ho preparato dei bonbon crudisti, che a me personalmente fanno impazzire. Per l’amico celiaco e per quelli attenti e molto sportivi, ho pensato a dei tozzetti senza glutine e con un’alta percentuale di proteine ed infine ne ho realizzati alcuni con l’orzo e cacao, adatti da mangiare a colazione e per i più piccoli.

thecreativefactory

fotografie di Alessandro Arnaboldi

Quello a cui ho pensato e’ stata anche la confezione. Palle trasparenti in plexiglas, scatole, sacchettini, vassoi in ceramica che sembrano quelli di cartone della pasticceria….perché anche l’occhio vuole la sua parte e un regalo e’ ancora più apprezzato se ben curata anche la presentazione.
Realizzarli non e’ stato così difficile. L’importante e’ organizzarsi e avere tutto l’occorrente in casa. E poi si lavora in fasi: la pesatura degli ingredienti, l’impasto, la stesura della frolla e lo stampo ed infine la cottura. Per la preparazione dei bon bon  crudisti, il solo utilizzo del frullato e la lavorazione dell’impasto a mano rende il tutto ancora più veloce e semplificato.
Non ci sono regole. La scelta della forma del biscotto e’ assolutamente a discrezione e gusto personale. Per guadagnare tempo e’ sufficiente fare un salsicciotto con l’impasto e tagliare tanti pezzettini, della stessa misura, per creare dei biscotti. O ancora stende l’impasto in una sfoglia e tagliare con una lama formando dei quadrati, già direttamente in teglia. Una volta cotti si possono separare per ottenere i singoli biscotti. Largo dunque anche alla semplicità, visto che durante il periodo dell’avvento si e’ già parecchio impegnati e il tempo a disposizione potrebbe essere poco. Al contrario se riuscite, i biscotti risulteranno bellissimi se decorati con glassa di zucchero, codette di cioccolato, granella di nocciola etc… Se vi piace, potete usare lo stesso stampino per tagliare la pasta di zucchero o di mandorle per decorare la superficie dei biscotti.
A me sinceramente piacciono molto “al naturale”, da mangiare alla colazione del giorno di Natale oppure la sera, come dolcino goloso del dopocena.
Ecco come realizzarli:

Bon bon crudisti

 

Ingredienti:

1 tazza di mandorle

1 chiodo di garofano (mi racocmando che sia uno altrimenti il sapore diventa troppo deciso)

4 datteri tunisini oppure 2 datteri medoijol

2 cucchiai abbondanti di cacao amaro

cocco disidratato

polvere di agrumi

thecreativefactory

Procedimento:

Far ammollare per una notte le mandorle con il chiodo di garofano in abbondante acqua. Circa mezz’ora prima di iniziare a preparare i bon bon mettere in a mollo i datteri. Nel boccale del frullatore mettere le mandorle scolate, i datteri, il cacao e la punta di un cucchiaino di polvere di agrumi. Frullare ad intermittenza, mescolando di volta in volta, fino ad ottenere un impasto  omogeneo e compatto. Trasferirlo in una ciotola e prelevandone poco alla volta, lavorarlo con le mani inumidite per formare delle palline. Rotolare ciascuna pallina in un piatto colmo di farina di cocco disidratato al firme di ricoprirle completamente. Mantenere in frigorifero fon al mento di regalarle. Si conservano, in un contenitore ermetico fino a 5 giorni.

thecreativefactory

Biscotti al cacao e orzo

thecreativefactory

Ingredienti:

200 gr di farina 00

3 cucchiai di cacao amaro

4 cucchiai di zucchero di canna mascobado

2 cucchiai di oro solubile in polvere

2 cucchiai di olio evo

thecreativefactory

Procedimento:

Raccogliere in una terrina la farina, lo zucchero, il cacao e l’orzo. Mescolare e aggiungere l’olio evo, amalgamando bene il composto e lavorandolo con le mani fino ad ottenere una frolla. Qualora ce ne fosse la necessità aggiungere pochissima acqua oppure succo di mela. Stendere l’impasto e tagliarlo con la formina tagliabiscotti desiderata. Infornare, su una teglia ricoperta di carta da forno, per circa 15 minuti in forno caldo a 180 gradi.

 

29-11-2014-Siena-AIFB-5-logo

Biscotti di canapa e riso

thecreativefactory

Ingredienti:

30 gr di farina di canapa

80 gr doi farina di riso

60 ggr di zucchero di canna mascobado

2 cucchiai di olio evo

3 cucchiai di succo di mela bio

thecreativefactory

Procedimento:

In una terrina versare le due farine e mescolarle. Aggiungre lozucchero e l’olio evo e iniziare ad impastare. Aggiungere anche il succo di mela, continuano a lavorare con le mani l’impasto per renderlo omogeneo. Quando l’impasto assume la consistenza di una frolla, formare un “salsicciotto” e, con l’iuto di un coltello affilato e inumidito, tagliare tanti tocchetti da stensere su una teglia ricoperta da carta da forno. Infornare, in forno caldo, a 180 gradi per 10 minuti.

Lasciare raffreddare e impacchettare.

Buon appetito!

biscotti golosi

Tempi di preparazione:

per i bon bon il tempo vria dai 30 ai 45 minuti

per i biscotti di orzo e riso e di cacao e orazo saranno necessari dai 30 ai 90 minuti.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *