rapa bianca arrosto

 

rapa binca arrosto

FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

La rapa bianca arrosto è un contorno davvero gustoso. Ho conosciuto la rapa bianca non da molto tempo, preferendola a crudo e leggermente piccante. Invece da cotte diventano fondenti e dolci. Ho scoperto che il loro gusto cambia completamente e non sono così male da cotte. Avevo diversi pregiudizi ed invece mi sono dovuta ricredere. Dopo questa scoperta, che mi ha portata a prepararle spesso e in diversi modi, ho pensato di provare a realizzarle arrosto, sulla falsa riga del più famoso sedano rapa arrosto.

In realtà non ho mai guardato con attenzione quella ricetta, pur vedendo il successo che ha avuto, impazzando da una bacheca all’altra dei profili facebook di foodblogger e non. Sono quindi andata un po’ a intuito e a tentativi per realizzare questa rapa bianca arrosto.

Ho dapprima sbollentato velocemente la rapa per ammorbidirla e poi l’ho affettata a ventaglio, senza quindi dividere completamente le fette le une dalle altre, e infornato, arrotolata in carta stagnola.

Non ho volutamente tolto la buccia, cuocendola intera dopo averla spazzolata sotto il getto di acqua e pulita nelle parti più coriacee. Se la rapa bianca non presenta ammaccature ed è biologica non è necessario eliminare la buccia che, cuocendo, diventerà morbida.

Uscita dal forno era decisamente profumata e morbida, succosa e molto saporita.

Prima della cottura ho aggiunto le erbe aromatiche fresche, che a piacere potete sostituire senza problemi. La prossima volta voglio provare a prepararla con un trito di scalogno, carote e sedano e vedere se la rapa bianca acquisisce ancora maggior sapore.

Una volta cotta ho completamente tagliato le fette e guarnito con una riduzione al balsamico.

Ad Alessandro è piaciuta tantissimo, riconoscendo che è molto appagante e sfiziosa.

rapa bianca arrosto

rapa bianca arrosto

Rapa bianca arrosto

 

La ricetta della rapa bianca arrosto la trovate su Bigodino.it

 

bigodinoSq

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *