plumcake al limone e sesamo nero

PLUMCAKE AL LIMONE E SESAMO NERO – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Quando ci siamo sposati, dopo qualche mese è arrivato Mirtillo. A casa, dopo tanta fatica, avevo portato a casa una gattina, Virgola, e sentivo la mancanza di un gatto in casa. Un giorno mia suocera ci aveva informati che avevano trovato una cucciolata nel cortile della Chiesa e che, se i micini non fossero stati adottati avrebbero sicuramente fatto una brutta fine. Il sabato mattina Alessandro ed io siamo andati a vederli. Rimasi subito colpiata da un tenero batuffolo grigio che, però, appena mi avvicinai tentò di graffiarmi soffiandomi. In disparte c’era lui. Tutto nero e con una macchiolina bianca, come il collett di un gilet che trotterellando allegro mi è venuto vicino. Si è allungato verso il mio collo e appena tra le mie braccia non sono più riuscita a farlo scendere. Appena qualcuno tentava di prenderlo o provavo a farlo rientrare nella gabbietta affondava le unghiette nel collo e mi guardava smarrito. Era evidente che mi avesse scelto e in quel momento era nato un grande amore. Mirtillo era un peluche più che un gatto di casa e si comportava più come un bimbo, imitandoci, più che come un gatto. Grande, maestoso, elegante eppure coccolone, dolce e rufiano era praticamente la mia ombra. Se facevo colazione, lo scartoccio dello yogurt era suo che ripuliva facendomi compagnia. Mi aspettava tutto il giorno per poi seguirmi ovunque andassi. Quando non stavo bene mi stava accanto e mi proteggeva dagli estranei assicurandosi che nessuno mi facesse del male, dormiva appallottolato al mio grembo o tra le mie ginocchia e mi riempiva di bacini e dolci schiaffetti quando sentiva la sveglia.

Giocavamo, ci facevamo compagnia e ci volevamo bene. Eravamo una famiglia, nonostante ci fosse un membro a quattro zampe con baffi lunghissimi a capotavola o acciambellato sulla poltrona migliore della casa.

Dopo alcuni anni, per un fatale incidente, cadde dal balcone e dopo alcuni giorni di agonia mi lasciò. Fatico ancora a non sentire forte il senso di colpa per ciò che è accaduto e non nego che mi manca moltissimo.

Quando Piccolo Chef ci ha chiesto un gattino sono stata reticente. Impossibile sostituire Mirtillo. Ma poi, l’amore per Piccolo Chef e quello per i gatti ha vinto e così cedemmo all’arrivo prima di Chia e poi di Sesamo.

Sesamo è un gattone nero, di quelli da cortile. Ma molto, molto pigrone e sempre affamato. A suo modo dispensa gratitudine e affetto e la convivenza funziona alla grande. Nonostante tutto il mio entusiasmo e il mio affetto per loro ho sempre saputo che ilmio rapporto nei loro confronti era reticente. Fino a qualche giorno fa. Sesamo non si è sentito bene. Dei piccoli calcoli gli provocano una cistite e probabilemnte dolore. L’ho portato dal veterinario e mi sono accorta di essere preoccupata molto per lui. Ho comprato le medicine, assicurata che stia bene e che mangi la pappa che deve prendere e così via.

Alla fine l’amore per gli animali e per coloro che fanno pare della nostra vita non è misurabile e non può essere centellinato. Purtroppo alcuni amori ci lasciano, anche se in noi resta sempre vivo il loro ricordo. Nessuno li potrà mai sostituire ma è anche si vero, che altri potranno unirsi a noi amandoci. Ed è a loro che dobbiamo dedicare tutto il nostro amore, perchè ne possano beneficiare.

Insomma, Sesamo sembra stare meglio nonostante il grande spavento e io mi sono resa conto di volergli un gran bene!

plumcake al limone e sesamo nero

plumcake al limone e sesamo nero

Plumcake al limone e sesamo nero

Ingredienti per un plum-cake:

80 g di farina tipo 1
140 g di farina integrale
100 g zucchero di canna
150 g succo di limone (tre limoni)
100 g circa di acqua
mezza bustina di lievito naturale o cremortartaro
due cucchiai di semi di sesamo nero
1 cucchiaio di olio alto oleico

plumcake al limone e sesamo nero

plumcake al limone e sesamo nero

Procedimento:

In una bowl unire le due farine con lo zucchero, la scorza grattugiata dei tre limoni e il lievito. Spremere i tre limoni e filtrare il succo da unire agli ingredienti secchi. Mescolare con l’aiuto di una frusta per eliminare i grumi. Unire l’acqua fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere l’olio e i semi di sesamo nero. Versare il composto nello stampo da plum-cake, oppure in quelli mono porzione a piacere, ed infornare in forno caldo a 200 gradi per 25 minuti. Sfornare e far raffreddare completamente.
Buon appetito!

plumcake al limone e sesamo nero

plumcake al limone e sesamo nero

Tempi di preparazione:

45 minuti

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail