Paella vegan

fotografia di Alessandro Arnaboldi

fotografia di Alessandro Arnaboldi

Ci sono persone che incontri e che diventano speciali. La vita e’ meravigliosa perché ci da la possibilità di incontrare persone bellissime con cui, senza sapere, hai un sacco di cose in comune. C’è sempre un perché negli incontri che facciamo, solo che spesso ci è sconosciuto fino a quando, per un motivo o per l’altro tutto diventa chiaro. Ed e’ allora che con queste persone intrecciamo un legame bellissimo. Da qui nasce un amicizia vera, sana e duratura. O per lo meno e’ quello che spero.
Ed e’ per una di queste persone speciali che ho preparato questo piatto, su ordinazione!! Il mio primo vero pranzo commissionato, non tenendo conto della volta che ho preparato la cena crudista alla mia maestra curiosa. Un impegno importante, che mi ha messo un po’ in agitazione per poter fare bella figura e far fare bella figura. Mi ha anche emozionato ed elettrizzato, tutti sentimenti che mi hanno dato un sacco di carica ed energia positiva. Appena mi ha spiegato le sue necessità e conoscendo  un po’ i suoi gusti, le ho proposto questa paella vegan. Allegra, solare, conviviale, semplice, pratica e gustosa. In poche parole un piatto perfetto per l’occasione.
Ingredienti per 8 persone:
2 zucchine
2 carote
1 peperone rosso
1 peperone giallo
200 gr di fagiolini
1 pomodoro
200 gr di ceci
100 gr di anacardi
1 cucchiaio colmo di pistilli di zafferano ( o 2 bustine di zafferano in polvere)
1 cucchiaio scarso di paprika
basilico
1/2 cipolla bionda
2 lt di brodo vegetale
olio evo
Procedimento:
Per prima cosa lavare e pulire tutte le verdure. Tagliarle in piccoli pezzetti. Regolare la quantità di verdure da usare in base al volume ottenuto. Io ne ho lasciate da parte un po’ per tipo, non utilizzandole totalmente come avevo inizialmente ipotizzato.
In un ampia padella, meglio se in una paellera, far appassire la cipolla tagliata al velo con l’olio. Aggiungere i fagiolini e le carote. Successivamente aggiungere i peperoni e il pomodoro privo di semi. Dopo averli lasciati saltare un po’, aggiungere la paprika ed il riso per farlo abbrustolire con le verdure per pochi minuti; successivamente coprire con il brodo. Aggiungere lo zafferano, stemperare e lasciar cuocere a fuoco medio, aggiungendo brodo se necessario. Dopo quindici minuti aggiungere i ceci, precedentemente lessati. Quando il riso e le verdure  saranno cotte e il brodo completamente ristretto (circa 20 – 25 minuti), aggiungere gli anacardi, abbrustoliti per qualche minuto in una padella antiaderente, e il basilico fresco spezzettato. Condire con un filo di olio evo a crudo per sgranare bene il riso e trasferire la paella in un grande piatto di portata per servire in tavola.
Buon appetito!
Tempi di preparazione:
1 ora circa
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

1 Comment

  1. Adoro la paella, un tuffo nel passato ammirando la tua, tanti tanti anni fa in vacanza ad Ibiza…. che mangiate di Paella vegetariana!!! ora con l’allergia ai peperoni devo adattarla… mi manca l’impronta sfiziosa dei peperoni!!!! Ottima la tua versione con gli anacardi 🙂

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *