new ball game – tapioca in macedonia con caviale di gianduia

New ball game - tapioca in macedonia con caviale di gianduia

NEW BALL GAME tapioca in macedonia con caviale di gianduia – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Lo scavino è uno di quegli utensili che mi piacciono da sempre. Mi permette di fare sfere, elementi geometrici perfettamente tondi. Ne avevo uno, oramai quasi storico, piuttosto grandino e così per Natale ho scritto nella mia letterina che ne volevo di nuovi e di diverse dimensioni. Babbo Natale generosamente me ne ha portati di 3 dimensioni diverse e così, da quel momento, mi sto sbizzarrendo a sferizzare la qualunque! Questa macedonia l’avevo in mente già da Natale. La tapioca si presenta come piccoli sfere bianche, esattamente come ciò che viene intagliato con lo scavino. Non avevo avuto però ancora il tempo per farlo. Eppure questo dolce continuava a ronzarmi nella testa, tanto da assaporarne il sapore. Volevo che fosse fresco e leggero. Croccante, aspro ma anche dolce e avvolgente. Una macedonia un po’ insolita. All’inizio l’avevo studiata con la presenza di carota e finocchi. Sicuramente la prossima volta che lo realizzo mettero’ anche loro. E poi ci dovevano essere i mirtilli. Presa però da una fame incontrollabile, li avevo finiti tutti a colazione e così ho optato per la frutta che avevo in casa: mela verde, pera, papaya, melagrana.

Tante palle, tantissime. Come quelle che bisogna avere per poter realizzare ciò che si desidera con tutto il cuore. Il mio papà mi ha sempre detto che i sogni sono per le persone coraggiose, per tutti gli altri ci sono i cassetti. Questo nuovo anno è iniziato all’insegna del coraggio di voler realizzare il mio sogno. E un amico mi ha detto che ho le palle. E così ho pensato che non potevo aspettare oltre, anche se mi mancava un po’ di frutta a completare il dessert. I sogni vanno celebrati, il coraggio pure. E questo dolce, tanto semplice quanto gustoso è perfetto per celebrare ciò che mi attende.

Per renderlo ancora più goloso ho spolverato il caviale di Gianduia, una vera libidine, che mi ha regalato la mia amica Serena. Sul suo sito, la merenda della fragola, Serena condivide le sue bontà che possono essere anche acquistate su ordinazione. Il caviale è un vero spettacolo e completava alla perfezione il mio dolce.

New ball game - tapioca in macedonia con caviale di gianduia

New ball game – tapioca in macedonia con caviale di gianduia

New ball game – tapioca in macedonia con caviale di gianduia

 

Ingredienti:

50 gr di tapioca

1 melagrana

1 mela verde

limone

1 papaya

1 pera abate

finocchietto o aneto

caviale di gianduia di La merenda della fragola

New ball game - tapioca in macedonia con caviale di gianduia

New ball game – tapioca in macedonia con caviale di gianduia

Procedimento:

Versare la tapioca in un pentolino con il triplo del volume di acqua e portare a ebollizione. Far cuocere per quindici minuti. Con l’estrattore ricavare il succo della melagrana, avendo cura di tenere da parte qualche chicco.

Quando la tapioca è pronta condirla con il succo di melagrana. Ricavare delle sfere dalla mela verde e strofinarle con del succo di limone. Ricoavare poi delle sfere dalla pera e dalla papaya.

Nel centro del piatto versare la tapioca alla melagrana. Unire la frutta e guarnire con chicchi di melagrana e finocchietto. Infine cospragere lateralmente il caviale e servire.

Buon appetito!

 

New ball game - tapioca in macedonia con caviale di gianduia

New ball game – tapioca in macedonia con caviale di gianduia

Tempi di preparazione:

45 minuti circa

 

New ball game - tapioca in macedonia con caviale di gianduia

New ball game – tapioca in macedonia con caviale di gianduia

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *