Mini hamburger di broccoli

foto di Alessandro Arnaboldi

foto di Alessandro Arnaboldi

Quando vengono amici a cena capita spesso che siano incuriositi da quello che preparo per me. Non mi piace “costringere” gli ospiti alle mie limitazioni dettate dalle intolleranze e così faccio quasi sempre due menù diversi, a meno che il piatto scelto sia vegano che in tal caso mangio anche io. Una sera che avevamo M. e F. a cena, oltre a preparare un primo piatto che fungeva da piatto unico, ho preparato qualcosa di crudista perché erano interessati a provare alcuni miei piatti.
Non me lo ero fatta ripetere due volte e così oltre a cracker e formaggio di macadamia, ho preparato questi hamburger. Anche loro li hanno trovati squisiti e hanno apprezzato questo tipo di cucina.
Per me sono stati il completamento della cena dopo gli spaghetti di zucchine conditi con un pesto di radicchio e noci. Mi piacciono molto e li preparo spesso.
Ingredienti per 2/3 persone:
1 broccolo romano piccolo
2 rape piccole
Lievito alimentare
aceto balsamico
sale, olio evo
succo di mezzo limone
Lavare il broccolo romano e dividerlo in pezzi. Lavare e pulire le rape e tagliarle a pezzi. In un mixer mettere il broccolo, le rape, un cucchiaio di lievito alimentare, un cucchiaino di aceto balsamico, un pizzico di sale e poco olio evo e il succo di mezzo limone. Frullare ed ottenere un composto sodo ed omogeneo. Con le mani formare delle polpette ed appiattirle per dargli la forma di hamburger. Metterli nell’essiccatore e far rassodare per due ore a 42 gradi. Servire con tajine.
Buon appetito!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

4 Comments

  1. graziosissima idea 🙂

    Reply
  2. ecco, i burger crudisti m’ispirano davvero molto, ma purtroppo non ho essiccatore ancora, quindi per il momento mi limiterò a guardare i tuoi con la bavina alla bocca! e quelle chips di patata dolce?? io la butto lì eh, ma..quando inviti me a cena?! ;D
    un abbraccio

    Reply
    • ciao cara, sei la benvenuta ma dato che anche tu non scherzi potremmo preparare la cena insieme!!! quando non avevo l’essiccatore mettevo le cose sul termosifone oppure nel forno ventilato a 40 gradi. d’estate poi le lasciavo al sole. Le chips di batata le ho fatte marinandole in succo di lime e pepe rosa. sono pazzesche! a presto Marzia

      Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *