lenticchie e quinoa della fortuna

lenticchie e quinoa della fortuna

LENTICCHIE E QUINOA DELLA FORTUNA – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

A Capodanno si mangiano le lenticchie perchè sono buone ma soprattutto perchè portano fortuna e ricchezza. Solo superstizione? Le lenticchie, con la loro forma rotonda e che ricordano tintillanti monetine, sono il simbolo della prosperità che ci auguriamo per il nuovo anno, superstiziosi e non.

Un’usanza che arriva da lontano, all’epoca dei Romani che le coltivavano e che le usavano come moneta di scambio. Al tempo, era tipico regalarne un sacchetto proprio per il Capodanno. Da li, la tradizione che arriva fino ai giorni nostri.

Nel nostro Capodanno le lenticchie non sono mancate. Innanzitutto perchè le tradizioni si rispettano e soprattutto perchè sono buonissime e il piatto forte della mia serata.

Noi lo abbiamo trascorso con alcuni nostri amici che ci hanno raggiunto in montagna.

La giornata era soleggiata e calda, luminosa e tersa. Ci eravamo suddivisi il menù in modo tale da non doverci scapicollare e relegare in cucina e godere della compagnia gli uni degli altri.

Al loro arrivo è iniziata la festa. La voglia di stare insieme affettuosamente, riempiva la stanza di gioia. Ho finito di preparare gli antipasti e le crespelle. Le lenticchie erano già pronte e le avevo cucinate in modo tradizionale. Quando anche gli ultimi amici sono finalmente arrivati, abbiamo messo a cuocere la polenta.

La serata è trascorsa piacevolemente tra le risate, le chiacchiere, le urla dei bambini, i giochi, i fuochi d’artificio, i brindisi e gli abbracci.

Di lenticchie ne abbiamo mangiate parecchie, abbasso l’avarizia, e speriamo anche per quest’anno che siano di auspicio di prosperità.

lenticchie e quinoa della fortuna

lenticchie e quinoa della fortuna

Lenticchie e quinoa della fortuna

Ingredienti per 4 persone:

150 gr di lenticchie rosse

150 gr di quinoa bianca

200 gr di zucca

1 carota

1 gambia di sedano

1 piccolo porro

rosmarino, alloro, salvia freschi

150 ml di vino bianco

100 gr di yogurt di soia al naturale

sale, pepe, olio evo

Procedimento:

Lavare, pulire e tagliare a brunoise la carota, il porro e la gamba di sedano. Mettere in una padella, dai bordi alti, due cucchiai di olio e le erbe aromatiche e far scaldare leggermente. Aggiungere le verdure e far rosolare per alcuni minuti. Tagliare al zucca in dadi regolari ed aggiungerla alle verdure, unendo un pizzico di sale. Quando le verdure iniziano a soffriggere aggiungere le lenticchie rosse e la quinoa e sfumare con il vino bianco.

Una volta evaporato coprire con 600 ml di acqua e far cuocere per circa 25 minuti, fino a quando tutto il liquido di cottura si sarà completamente assorbito. Aggiustare di sale e pepe e mantecare con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Filtrare lo yogurt in un colino a maglie fitte e lasciarlo riposare per qualche minuto in modo da perdere la parte più liquida.

Impiattare le lenticchie e servire con una quenelle di yogurt.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

40 minuti circa

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *