Lasagna di bieta con ragù di lenticchie

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

 

Le coste in inverno la fanno da padrone sui banchi del mercato. Certo che bisogna studiarle tutte per renderle appetitose ed invitanti agli occhi dei miei ometti. Questa volta ho proprio fatto centro, e se le sono spazzolate in un batter di ciglio. Saporite e cremose, dal gusto delicato sono un piatto unico sano e nutriente. Piccolo Chef ha dichiarato che il suo piatto preferito sono le lasagne e così mi sono inventata questa alternativa per la cena della domenica.
Delle bieta ho utilizzato solo le coste, quelle più grandi e corpose. Le foglie e i gambi più teneri li ho utilizzati successivamente in insalata per accompagnare un secondo piatto.
Sono velocissime da preparare e se non siete vegani e vi piacciono sapori più robusti potreste aggiungersi del formaggio filante e/o delle sottili fette di speck. Se invece sono riuscita a tentarvi con questa preparazione, non ne resterete delusi.
Ingredienti per 3 persone:
2 biete a coste
200 gr di lenticchie
150 gr di pomodoro a pezzetti o passata
Brodo vegetale
Cipolla, carota e sedano per il soffritto
Latte di avena
1 cucchiaio di fecola di patate
Olio, sale e pepe
Procedimento:
Lessare le coste in acqua bollente salata dividendo le foglie dai gambi. Nel frattempo preparare la besciamella mettendo un cucchaio di olio a scaldare in un pentolino e aggiungendo un cucchiaio di fecola di patata. mescolare energicamente e aggiungere il latte di avena (circa 200 ml) gia’ tiepido. mescolare e far addensare lasciando la salsa cremosa ma non troppo soda.
In un altra casseruola preparare il ragu’ di lenticchie (io ho usato quelle senza bisogno di ammollo) mettendo a soffriggere la cipolla, il sedano e la carota tagliate a brunoise con un goccio di olio evo. Aggiungere le lenticchie e successivamente il pomodoro. Lasciare insaporire per qualche minuto, aggiustando di sale e pepe. Aggiungere il brodo vegetale fino a coprire tutto e cuocere a fuoco lento, aggiungendo il brodo man mano che viene assorbito. Quando le lenticchie risulteranno morbide, spegnere il fuoco e lasciar intiepidire. Montare la lasagna alternando, in una teglia antiaderente, i gambi delle coste condite con il ragu’ di lenticchie e la besciamella. mettere in forno per 10-15 minuti a 200 gradi e servire ben calde.
Buon appetito!

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

4 Comments

  1. buonissima e originale questa lasagna!bacioni simona

    Reply
    • Simona, grazie. confermo che e’ buonissima.

      Reply
  2. rustico e saporito,una svolta al solito piatto di lasagne 🙂

    Reply
    • hai proprio ragione Mirtilla, e’ un nuovo modo per presentare la “lasagna” e il mio bimbo l’ha pappata tutta!

      Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *