in un bel prato – patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d’alpago

In un bel prato - patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d'alpago

IN UN BEL PRATO – PATATA RIPIENA CON ERBE SPONTANEE E FAGIOLI MAME D?ALPAGO – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Che settimana scorsa eravamo in montagna ve lo ho già detto e rideto. Che ne fossi così felice di essere li penso si capisca. Nonostante il tempo non era sempre bello, appena spuntava il sole coglievo l’occasione per andare a spasso. Un pomeriggio ho proposto di andare a raccogliere le erbe spontanee e i fiori di tarassaco per preparare il falso miele. Dopo aver contanto 350 fiori, e raccolto un po’ di aglio orsino ci siamo diretti verso il sentiero per terminare il nostro percorso. Mentre passeggiavamo ho notato una signora che raccoglieva alcune erbe nel prato. Con un sacco di curiosità io e Piccolo Chef ci siamo avvicinati e le ho domandato cosa stesse raccogliendo. Molto cordialmente mi ha mostrato il suo bottino, e noi, in tutta risposta, le abbiamo mostrato il nostro. Lei stava raccogliendo la silene. Mentre ci raccontava la sua storia, cosi materna e famigliare, restavo incantata dalle sue parole. E nel frattempo abbiamo inziato a raccogliere silene anche noi, da prima per aiutarla e poi per noi. Le abbiamo raccontato che invece a noi piace la piantaggine, il Buon Enrico, l’artemisia, il gaudium, il trifoglio, l’acetosella.

Quando poi ci siamo salutate, dividendo le nostre strada, mi sentivo felice e arricchita. Avevo ascoltato i racconti di una vita e le conoscenze che solo chi ha tanta esperienza sa trasmettere. Stare in mezzo al prato a condividere uno stesso interesse aveva reso quella signora sconosciuta molto più vicina. E in men che non si dica ci stavamo scambiando le ricette.

Mentre raccoglievo le erbe nel bel prato verde mi è venuto in mente questo piatto. Non vedevo l’ora di tornare a casa per prepararlo, rendendolo reale. La mia primavera nel piatto, la patata dalla terra ma viola come il mio colore preferito e a contrasto con una salsa di mango salata e pungente. Una crema con una base di fagioli bianchi mame d’Alpago e latte di soia ed infine le erbe di campo con carote e asparagi.

In questo modo ho potuto provare i fagioli, così da capirne bene la consistenza e il gusto in preparazioni un po’ più originali così da pensare a altri piatti per il corso sui legumi e fantasia.

In un bel prato - patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d'alpago

In un bel prato – patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d’alpago

 

 

In un bel prato – patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d’alpago

Ingredienti per 4 persone:

 

4 patate vitellotte viola

4 asparagi

1 carota

100 gr di fagioli bianchi “mame d’Alpago” o cannellini

50 ml di latte di soia

erbe spontanee a piacere (io ho usato artemisia, silene, tarassaco, buon Enrico, piantaggine)

1 cucchiaino di senape forte

1 cucchiaino di succo di limone filtrato

olio di girasole alto oleico e olio evo

sale, pepe

fiori eduli a piacere

In un bel prato - patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d'alpago

In un bel prato – patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d’alpago

Procedimento:

 

Innanzitutto mettere in ammollo i legumi per una notte. Sciacquarli e cuocerli per 30 minuti nel doppio del loro volume di acqua. Una volta cotti, farli raffreddare e trasferirli nel bicchiere del frullatore.  Unire il latte di soia e il succo di limone filtrato. Unire la senape e  un pizzico di sale. Montare con il frullatore a immersione, unendo a filo l’olio di girasole, fino a ottenere una consistenza cremosa e spumosa.

Nel frattempo cuocere le patate per 20 minuti, partendo da acqua fredda. Appena pronte sbucciarle e svuotarne una parte con l’aiuto di uno scavino. Scottare per 6 minuti le punte di asparagi, in acqua bollente salata e pulire e affettare la carota.

Farcire la patata con la crema e guarnirla con le verdure, le erbe spontaneee e fiori eduli.

Frullare il mango con succo di limone e di zenzero, sale e olio. Filtrare e otenere una salsa liscia e omogenea. Mettere a specchio nel piatto la salsa e servire con la patata farcita.

Buon appetito!

In un bel prato - patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d'alpago

In un bel prato – patata ripiena con erbe spontanee e fagioli mame d’alpago

Tempi di preparazione:

1 ora circa

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *