il Natale che non ti aspetti – Contest

 

Già da settimana scorsa in casa mia si inizia a pensare al Natale. Mia suocera è già andata in ansia per il menu’ e vorrebbe sapere fin d’ora cosa deve cucinare. L’altro giorno mi ha ripetuto che non le avevo ancora detto quale sarebbe stato il menu e, quando le ho fatto notare che c’è ancora tempo anche se non decidiamo subito il dettaglio delle portate, mi ha risposto che avrebbe almeno voluto sapere se avremmo fatto un Natale di carne o di pesce. Al che, l’ho guardata e le ho risposto che io sono l’ultima persona a cui deve domandarlo perché non mangio ne uno ne l’altro e da li mi è venuta l’idea di ideare un menù alternativo, senza prodotti di origine animali. Un menù comunque sontuoso e invitante, adatto per celebrare il Natale. Un menù che piaccia anche agli “onnivori” senza fargli rimpiangere nulla. Continuando a pensarci ho riflettuto sull’idea di farne un contest. Non ne ho mai fatti, questo è il primo. Mi piaceva l’idea di condividere con altri  la creazione di un intero menù delle feste. CI ho ragionato ed ecco qui che è nato il contest “Il Natale che non ti aspetti”. Siete tutti invitati a partecipare, non necessariamente se avete un blog o una pagina facebook. Può partecipare liberamente chiunque. Madrina di questa iniziativa è Aida Vittoria Eltanin che molt di voi già conosceranno. Aida è autrice di diversi libri, tra cui l’ultimo “La salute di EVA”. E’ un’animalista attiva, un’insegnante di cucina vegana e un’appassionata di nutrizione. Promuove con entusiasmo e energia  una cucina semplice basata su un’alimentazione vegetale. spesso ospite di seminari in cui divulga i suoi studi e le sue conoscenze. Da poco è terminato il gruppo di facebook “Pronti, partenza, vegan” di cui era fautrice e padrona di casa molto attenta. Un percorso di 21 giorni in cui, attraverso schede, articoli e partecipazione di diversi specialisti ha promosso l’opportunità di cambiare alimentazione. Aida mi aiuterà durante questo contest a valutare le ricette ed eleggere la ricetta vincitrice, che vedrà la fotografia della sua ricetta, quale copertina dell’ebook di raccolta di tutte le vostre proposte. Oltre a me e Aida, le fotografie delle vostre ricette verranno giudicate da Alessandro che, grazie alla sua esperienza, potrà dare un giudizio oggettivo e professionale.

Il contest avrà la durata di 21 giorni (neanche farlo apposta!) dal 01 dicembre al 21 dicembre 2014. Non c’è limite nel proporre le proprie ricette che si distingueranno in quattro categorie: Antipasti, primi, secondi e dolci. Alla fine del periodo verrà creato un ebook, contenente tutte le ricette partecipanti suddivise nelle quattro categorie. Per ogni categoria verrà scelta una ricetta che rappresenterà la sezione del capitolo. Tra le quatto ricette “finaliste” ne verrà decretata una vincitrice. La ricetta vincitrice, scelta sia per la preparazione che per la fotografia, diventerà la copertina della raccolta. Inoltre, gentilmente concessa da Aida, riceverà una copia del suo ultimo libro.

Ed ora il REGOLAMENTO:

Dal 1 dicembre al 21 dicembre è possibile partecipare al contest  “Il Natale che non ti aspetti” con una o più ricette che dovranno prevedere:

  • titolo della categoria
  • ingredienti per 4 persone
  • procedimento
  • tempi di preparazione

 

  1. Per partecipare bisogna mettere “mi piace” alla pagina di facebook della Taverna degli Arna. Gradito, ma non obbligatorio,iscriversi alla newsletter e/o ad altri social network (g+, twitter, instagram, pinterest).
  2. Per i blog che partecipano, nel post della ricetta dovrà essere presente il banner del contest. A discrezione del blogger inserirlo nella propria homepage. TDA contest 2014
  3. La ricetta partecipante deve essere registrata su questo post inserendo il link del proprio post in un commento.
  4. Coloro che hanno solo una pagina facebook, dovranno pubblicare la ricetta sulla propria pagina e su quella della Taverna degli Arna, facendo riferimen0to a questo contest e inserendo la fotografia e gli hastag relativi.
  5. Coloro che non hanno ne una pagina di facebook ne un blog dovranno inviare la ricetta via mail all’indirizzo latavernadegliarna@gmail.com correlata di fotografia del piatto.
  6. Le ricette devono essere nuove e mai pubblicate prima.
  7. Sono ammesse tutte le ricette vegane e crudiste.
  8. Le ricette NON  devono prevedere prodotti di origine animale. Quindi niente: carne, pesce, latticini,uova, salumi. Sarebbe preferibile, ma non obbligatorio, che le ricette avessero anche un occhio di riguardo alla salute non contenendo: farine e zuccheri raffinati, grassi.
  9. Gli ashtag per condividere sui social network il contest sono: #ilnatalechenontiaspetti #natalevegan #latavernadegliarna

Le ricette verranno valutate per la loro originalità, coerenza e per la bellezza della fotografia.

Il vincitore sarà decretato la vigilia di Natale.

Dimenticavo…. ovviamente le quattro ricette finaliste andranno a formare il menù di Natale della Taverna, e saranno quindi soggette all’insindacabile e difficilissimo giudizio di mia suocera. Dateci dentro, riuscire a farle mangiare qualcosa che non siano i maccheroni con la sua salsa e’ un’impresa ardua!!!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

3 Comments

  1. bravo Michele! lunedi’ prossimo aspetto la tua ricetta! 😉

    Reply
  2. dai dai Valentina, aspetto la tua ricetta!!!

    Reply
  3. ciao Alice, grazie mille!

    Reply

Trackbacks/Pingbacks

  1. Involtini di verza ripieni di hummus | la tana del riccio - […] questa ricetta partecipo al contest “Il Natale che non ti aspetti” del blog LaTavernaDegliArna, per la categoria secondi […]
  2. bulgur broccoli e basilico - La Taverna degli Arna - […] alternative che possano andare bene per le festività, sto guardando tutte le ricette del contest #ilnatalechenontiaspetti  per prendere spunto,…
  3. premiazione contest #ilnatalechenontiaspetti - La Taverna degli Arna - […] A causa dei disagi dell’ultimo periodo del blog, in cui un server pazzerello e un aggiornamento non andato a…
  4. Nidi di rondine al radicchio, tofu e noci | Radicchio vegan italian fresh pasta bake | RicetteVegolose - […] inoltre al contest “Il Natale che non ti aspetti” del blog La Taverna degli Arna, per la sezione primi […]
  5. Miglio e spinaci in agrodolce | Sweet-and-sour millet with spinach | RicetteVegolose - […] questa ricetta partecipo al contest “Il Natale che non ti aspetti” del blog La Taverna degli Arna, per la…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *