fusilli ai cannellini affumicati, taccole e fragole

FUSILLI AI CANNELLINI AFFUMICATI, TACCOLE E FRAGOLE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Qualche giorno fa, dopo una giornata trascorsa tra gli stand di CIBUS, ho preso il treno in corso dove, da Modena, mi aspettava Ferdinando. Insieme abbiamo fatto il viaggio insieme per rientrare  a Milano, prnti per una nuova cena in corso, dedicata specificatamente ai “grani antichi”.

Abbiamo ripassato mentalmente tutti i passaggi di come avremmo organizzato la serata, ho riletto e ricontrollato le ricette perchè ogni volta che sto per iniziare un corso, un evento, un cooking show, mi sembra che la nebbia mi annebbi la mente. Sono talmente agitata che mi pare di non ricordare cosa devo preparare e che cucinare sia un dosso insormontabile, che non riuscirò assolutamente a fare nulla. Poi però all’ansia, ho la certezza che nel momento in cui inizierò a cucinare tutto tornerà sereno e andrò spedita, cucinando come al solito e saprò che la ricetta verrà da se…

Arrivati a Milano siamo andati insieme a prendere le ultime cose, l’attrezzatura a casa mia e abbiamo raggiunt il luogo dell’evento. Questi momenti insieme ci permettono di conoscerci di più ed entrare ancora più in sintonia. Armonia che poi abbiamo respirato durante la serata dove le persone che hanno partecipato hanno percepito e apprezzato. Siamo due amanti della cucina, della buona tavola, della condivisione. Entrambi abbiamo voglia di trasmettere la nostra passione, la voglia di divulgare informazioni, far capire che la salute parte dalla tavola e che scelte consapevoli possono fare la differnza.

Il format che abbiamo creato, studiato a lungo e costruito giorno dopo giorno mi piace un sacco e ci credo tantissimo. Sono certa che le persone abbiano bisogno di spensieratezza oggi, trovare le informazioni e apprendere in uno stato di benessere, dove stare bene e sentirsi accolti e coccolati. E noi è proprio quello che facciamo, coccoliamo le persone, insegnandogli a scegliere gli ingredienti e a comporre i propri pasti, creare abbinamenti gustosi e appetitosi e divertirsi cenando in compagnia.

La serata dei grani antichi si è trasformata in poco tempo in una cena tra amici, che se la raccontavano intorno all’argomento. Ho cucinato, abbiamo raccontato tantissimi trucchi, dato tantissime informazioni e ci siamo davvero divertiti! Non vedo l’ora che arrivi la prossima cena.

fusilli ai cannellini affumicati, taccole e fragole

fusilli ai cannellini affumicati, taccole e fragole

Fusilli ai cannellini affumicati, taccole e fragole

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di pasta di farro m0nococco

200 gr di cannellini già lessati ( 100 gr circa da secchi)

200 gr di taccole

1 cipollotto

4 fragole

erba cipollina

trucioli per affumicatura

sale, pepe e olio evo

fusilli ai cannellini affumicati, taccole e fragole

fusilli ai cannellini affumicati, taccole e fragole

Procedimento:

Lessare i cannellini e una volta coti trasferirli in una bowl. Azionare l’affumicatore e coprire bene i cannellini in modo tale che assorbano il profumo del legno.

Scottare le taccole in acqua bollente salata, pulite e tagliate a losanghe, per 6 minuti. Scolarle e trasferirle in acqua ghiacciata. Scolarle e asciugarle. Affettare il cipollotto e farlo appassire in padella con due cucchiai di olio. Unire le taccole e farle arrostire, aggiustando di sale e pepe.

Lessare la pasta seguendo le istruzioni della confezione. Nel fratempo frullare i cannellini con un cucchiaio di olio e dell’acqua per renderla fluida e cremosa. Condire la pasta con la crema di cannellini e con le taccole. guarnire con l’erba cipollina e con le fragole affettate e servire con un filo di olio evo a crudo.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

 

30 minuti circa più 2 ore di riposo per affumicatura

 

nb. se non avete l’affumicatore a freddo potete usare una pentola di acciaio in cui accendere la segatura e truccioli. Una volta preso fuoco chiudete con un coperchio per mantenere solo il fumo. A questo punto introducete un cestino, sempre in alluminio o acciaio come i cestelli per il vapore, con i cannellini, sigilliate e lasciate riposare.

Se non avete voglia di fare questi procedimenti, potete unire un po’ di paprika affumicata di Pimenton ai cannellini oppure usare la crema così come è in purezza.

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail