fregula ai cavolfiori con pesto rosso

fregola ai cavolfiori con pesto rosso

FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Questa ricetta della fregola ai cavolfiori l’ho in mente da tempo. E’ stata quasi una folgorazione al momento di un acquisto compulsivo al mercato. Per me il mercato e’ fonte infinita e positiva di ispirazione. Un turbinio di idee e abbinamenti. Capita anche a voi? Altrimenti inizio a pensare di essere malata! Guardo i banchi stracolmi di frutta e verdura e mi lascio incantare dalla frutta e dalla verdura ben esposta e freschissima. In questo caso avevo adocchiato i cavolfiori colorati, erano un acquarello di colori bellissimi e non avevo resistito. Li ho guardati riflettendo se proprio ne avessi avuto bisogno ma poco dopo ho capitolato. Tornata a casa con il mio bottino ho pensato e ripensato a quale ricetta, tra le tante in mente, avrebbe potuto far esaltare il loro colore. Alla fine ho optato per questa fregola ai cavolfiori, impiattato quasi come pennellate di un quadro per dare giustizia ai colori pastello. Volevo preparare un piatto che stupisse, che potesse lasciare a bocca aperta. La fregula ai cavolfiori con pesto rosso, nonostante la presentazione, è semplice da realizzare e abbastanza veloce e ha un armonia di gusto davvero particolare. La sapidità del pesto rosso si bilancia con la dolcezza dei cavolfiore e il gusto quasi tostato della frugula. Un piatto che può essere servito anche a temperatura ambiente o appena tiepido.

fregola ai cavolfiori con pesto rosso

fregola ai cavolfiori con pesto rosso

Fregula ai cavolfiori con pesto rosso

 

Ingredienti per 4 persone:

 

300 gr di fregula

200 gr di cavolfiori colorati (bianco, verde, arancio e viola)

50 gr di pomodorini essiccati

uno spicchio di aglio

salvia essiccata

olio evo, sale, pepe,

basilico e origano

fregola ai cavolfiori con pesto rosso

Procedimento:

 

Innanzitutto far bollire abbondante acqua salata in una capiente pentola. Lavare e dividere le cimette dei cavolfiori e appena pronta, tuffare i cavolfiori nell’acqua salata in ebollizione, evitando di cuocere il cavolfiore viola.

Quest’ultimo deve essere lessato velocemente in acqua bollente leggermente acidula. Dopo 5 minuti di cottura, scolare i cavolfiori e passarli in acqua fredda per fermare la cottura e stabilizzare il colore. Scolare e tenere da parte.

Lessare, in abbondante acqua bollente salata la fregula, secondo le indicazioni riportate sulla confezione.

In un mixer frullare i pomodorini essiccati con abbondante olio, uno spicchio di aglio, basilico e origano freschi, un pizzico di sale e pepe. Frullare ad intermittenza per ottenere una crema densa.

Scolare la fregula e condire con olio a crudo.

Mettere sul piatto la crema di pomodorini, coprire con la fregula calda e guarnire con le cimette di cavolfiore colorate. Condire con poco olio e salvia essiccata sbriciolata e servire.

fregola ai cavolfiori con pesto rosso
Tempi di preparazione:

1 ora circa

 

nb. Potete tenere al caldo i cavolfiori tenendoli coperti in una pirofila nel forno caldo spento, fino al momento di servire. A piacere anche il pesto rosso può essere scaldato.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *