fagioli in terracotta

fagioli in terracotta

FAGIOLI IN TERRACOTTA – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Questa estate non ho resistito e ho comprato un fiasco in terracotta. Un grande contenitore per le cotture lente, dedicato sopratutto ai legumi e alle zuppe. Si riempie di tutti gli ingredienti, si versa l’acqua fino a coprirli e poi lo si dimentica nel forno. E’ stato amore a prima vista.

Adoro le cotture lente e amo molto i cibi cucinati nella terracotta. Hanno un fascino di altri tempi e acquisiscono un sapore unico, inconfondibile ed irripetibile. C’erano pochissimi pezzi e non potevo farmi sfuggire l’occasione. Se ci avessi pensato su troppo avrei rischiato di non trovarne più. La signora mi aveva convinta facilmente, le era bastato dirmi che serviva per cuocere i legumi, i cereali e le zuppe.

In questi giorni mi sono dedicata alla preparazione della giara e finalmente ho provato ad utilizzarla. Non ero sicura del risultato ma ero molto curiosa. Avevo conservato dei fagioli piattello, una varietà di fagiolo toscano tra le più antiche e conosciuto come “burrino” nella Valdarno. E’ una varietà rustica che ben si presta alle cotture più tradizionali. E non poteva che essere perfetto per il primo esperimento.

Quando ho messo il fiasco nel forno, chiuso, non nego che ho avuto un po’ di apprensione e qualche volta sono andata a controllare. Dopo un paio d’ore i fagioli erano pronti e dalla pentola di terracotta usciva un profumo davvero invitante. Solo pochissimi ingredienti per un risultato  strabiliante.

Li ho serviti accompagnati da riso basmati bianco, per accompagnare, condendo con abbondante pepe, macinato al momento. Il riso si è insaporito con il liquido di cottura del legume, diventando quasi una minestra, abbastanza asciutta ed allo stesso tempo saporita.

Siamo rimasti tutti davvero soddifatti e piacevolmente colpiti, il risultato è stato fin al di sopra delle aspettative! Non vedo l’ora di provare a fare qualche altra ricetta…

fagioli in terracotta

fagioli in terracotta

Fagioli in terracotta

Ingredienti per 4 persone:

 

500 gr di fagioli Piattellino oppure cannellino

1 rametto di salvia

1 foglia di alloro

1 spicchio di aglio

sale, pepe nero e olio evo

fagioli in terracotta

fagioli in terracotta

Procedimento:

Mettere in ammollo i fagioli per una notte. Al mattino scolare e sciacquare i fagioli e metterli in una pentola di terracotta con tre cucchiai di olio. Unire le erbe aromatiche, lo spicchio di aglio e aggiustare di sale e pepe. Versare l’acqua, fino a due dita sopra i fagioli, e coprire completamente il legume. Lasciare cuocere in forno per circa due ore, assaggiando di tanto in tanto, per verificare la cottura.

Quando pronti, servirli condendo con olio evo a crudo e abbondante pepe fresco.

Buon appetito!!

 

Tempi di preparazione:

 

3 ore circa più una notte di ammollo per i legumi

 

nb. analogamente, anzichè usare una pentola in terracotta, si può usare il più classico fiasco di vetro da mettere sul fornello con un spargifiamma oppure direttamente in forno come la mia pentola in terracotta. L’importante è lasciare il “camino” della bottiglia aperto così che riesca a far fuoriuscire il vapore che si forma all’interno.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *