crostata rustica alle mele

Crostata-rustica-di-mele

FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Complici le mie amiche della CucinaMancina mi e’ venuta voglia di  una crostata alle mele. Me la sono immaginata così, rustica e delicatamente dolce e profumata. L’ho sognata per giorni, attendendo intrepidamente il week end per poterla realizzare. Volevo che fosse rustica, casalinga e croccante. Un guscio di frolla leggera a cui ho aggiunto la farina di mais, quella con cui solitamente si preparata la polenta. E poi doveva essere a base di mele. Mela cotta, dolce e delicata, confortante e ricca. Ho diviso la torta in diverse preparazioni e a più cotture. Desideravo che la crostata rustica alle mele avesse una crema soffice, al posto della classica marmellata, e che fosse decorata a raggera, come la più classica delle torte di mele.

Crostata-rustica-di-mele

Crostata-rustica-di-mele

Prima ho realizzato la frolla e, mentre riposava in frigorifero, ho cotto al forno le mele. Già così erano perfette. Caramellate, morbide, dolci e profumate. Appena si sono intiepidite le ho messe nel frullatore con abbondante cannella e ho ottenuto una crema soffice e leggera che ho usato per farcire la crostata.

Dopo un primo passaggio in forno della frolla, l’ho riempita con la salsa di mele e guarnito con fettine sottilissime di mela fresca. Le avevo messe in piedi, una vicina all’altra e, con il calore e la cottura, loro hanno formato un grazioso anello circolare che ha decorato meravigliosamente la crostata rustica alle mele.

Per la casa il profumo ha invaso ogni stanza e l’attesa si faceva sempre più estenuante. Mi sono trattenuta dall’assaggiarla ancora ustionante e l’ho lasciata raffreddare per servirla al mattino per la nostra colazione di San Valentino. Niente cuori sdolcinati, dolci pannosi o cioccolato. Abbiamo festeggiato con qualcosa di più semplice e molto più legato alla nostra Taverna.

Crostata-rustica-di-mele

corsa alla fetta di crostata rustica alle mele

Crostata rustica alle mele

Ingredienti per una tortiera da 20 cm:

Per la pasta:
200 gr di farina integrale

50 gr di farina di mais

100 gr di zucchero di canna integrale

80 ml di olio di mais

Latte di riso qb

Per la farcia:

2 mele golden bio mature

1 cucchiaio di zucchero grezzo integrale

Cannella qb

Decorazione:

1 mela golden bio matura

1 cucchiaino di zucchero grezzo integrale

Cannella qb

Crostata-rustica-di-mele

Crostata-rustica-di-mele

Procedimento:

In una ciotola unire gli ingredienti secchi: la farina integrale, la farina di mais e lo zucchero. Aggiungere l’olio di mais e iniziare ad amalgamare. A filo aggiungere il latte fino ad ottenere la consistenza di una frolla. Ne serviranno circa 50-60 ml.

Impastare con le mani per qualche minuto e mettere a riposare in frigorifero.

Nel frattempo lavare due mele e dividerle in due. Disporle in un cartoccio di carta argentata, o di carta da forno, e cospargere con lo zucchero. Chiudere il cartoccio e infornare, in forno caldo, a 220 gradi per venti minuti. Sfornare, aprire il cartoccio e lasciare intiepidire le mele. Mettere le mele tiepide in un frullatore, aggiungere la cannella a piacere e frullare fino ad ottenere una salsa densa e omogenea.

Riprendere la pasta frolla e disporla in una teglia di 20 cm circa di diametro e farla aderire bene, creando un bordo tutt’intorno.  Infornare per 5 minuti, nel forno caldo a 200 gradi. Sfornare e versare la crema di mele.

Lavare e affettare sottilmente la mela rimasta e disporre le fette a raggera sulla torta. Cospargere con poco zucchero e cannella a piacere ed infornare per 15 minuti a 220 gradi, in forno caldo.

Far raffreddare e servire.

Buon appetito!

Tempo di preparazione:

1 ora circa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *