crocchette di miglio e fave

crocchette di miglio e fave

CROCCHETTE DI MIGLIO E FAVE

Le crocchette di miglio e fave sono gustose e veloci polpette che ho preparato l’altra sera. Alessandro era fuori a cena con la sua classe di fotografia e io e Piccolo Chef eravamo a casa da soli.  Avevo preparato il miglio alla mattina ma per evitare che Piccolo Chef potesse dirmi che non lo voleva. l’ho camuffato.

Il miglio fa benissimo ai bambini. Ha un sacco di proprietà e particolarmente nutriente. E’ particolarmente ricco di vitamine, fosforo, magnesio e ferro ed è indicato nei casi di astenia e durante le convalescenze, come ricostituente naturale, e per le donne in gravidanza. Inoltre è senza glutine e pertanto cerco di preferirlo ad altri cereali.

Per dare corposità all’impasto, e la parte proteica del piatto, ho aggiunto al miglio delle fave cotte in acqua bollente salata. Le fave, frullandole creano una bella e densa purea adatta per amalgamare gli impasti come questo. In questo modo non ho dovuto aggiungere le patate ma ho usato un po’ di pane secco per rassodare ulteriormente e per la panatura. Una bella manciata di foglie di basilico fresco hanno aiutato a dare un carattere fresco e aromatico alle crocchette di miglio e fave e non ho avuto bisogno di aggiungere altro.

Non lo avrei mai pensato ma con Piccolo Chef queste crocchette hanno riscosso successo. Nonostante le avessi fatte belle “cicciottine” le ha mangiate con appetito accompagnandole a peperoni alla griglia e un poco di ketchup.

Finito di mangiare abbiamo messo il pigiama e ci siamo fatti le coccole fino all’ora della nanna. Alessandro, al suo rientro, le ha assaggiate condendole con la salsa di aglio orsino approvando il piatto ma mangiandosi la parte che avevo tenuto per la sua schiscetta del giorno dopo.

Crocchette di miglio e fave

La ricetta delle crocchette di miglio e fave la trovate su Bigodino.it

bigodinoSq

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *