crema di lenticchie

CREMA-ALLE-LENTICCHIE

fotografie di Alessandro Arnaboldi

Il mio amore per le lenticchie è nato tardi. Fino a quando le cucinava la mia mamma non mi sono mai piaciute e non le mangiavo volentieri. Le relegavo alla notte di Capodanno, nella speranza che portassero fortuna e tanti “soldini”. Quando poi, sposandomi, ho iniziato a cucinarle ho scoperto un amore. Devo stare attenta a non abusarne troppo perché per un lungo periodo sono stata intollerante. Ora le ho rintrodotte nella mia alimentazione ma con moderazione. Durante le festività, come tutti, sulla nostra tavola non sono mancate. Ne ho cucinate in grandi quantità e, di conseguenza, mi sono avanzate. Per non sprecare nulla gli ho dato nuova vita. In parte sono diventate uno stuzzicante finger food da mangiare con le mani davanti alla tv. La ricetta delle mie polpette di lenticchie la potete leggere su Bigodino.it. Altre le ho frullate e mischiate con il curry e trasformate in una crema fluida per accompagnare il pinzimonio. In entrambi i casi, davvero gradevoli e sfiziose. Talmente buone e delicate che, se non vi sono avanzate le lenticchie, questa ricetta è un buon pretesto per cucinarle.

Crema di lenticchie

Ingredienti per 4 persone:

100 gr di lenticchie

1 carota piccola

1 gamba di sedano

1/2 cipolla bionda ( o 1 piccola)

concentrato di pomodoro

vino bianco

brodo vegetale

limone

olio evo, sale, pepe

curry indiano

CREMA-ALLE-LENTICCHIE

Procedimento:

Mettere in ammollo per una notte intera le lenticchie. Scolarle e lessare al dente. In un tegame mettere un trito di sedano, carota e cipolla. Far soffriggere e aggiungere le lenticchie. Sfumare con il vino bianco. Aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro, mescolare e coprire con brodo vegetale. Lasciare cuocere per circa 3o minuti, aggiustando di sale e pepe. Una volta pronte, a sciarle raffreddare. Trasferire le lenticchie in un mixer e condire con il succo di mezzo limone e il curry indiano in polvere a piacere. Frullare fino ad ottenere una salsa fluida ed omogenea. Distribuire la crema in coppette monoporzione, condire con un filo di olio evo e servire accompagnando con verdura di stagione.

Buon appetito!

Tempi di preparazione:

2 ore circa più’ il tempo di ammollo delle lenticchie

nb.:

Per accellerare la preparazione si possono utilizzare le lenticchie già lessate.

Per una ricetta antispreco si possono utilizzare le lenticchie avanzate, precedentemente cotte, frullandole con il limone il curry.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

1 Comment

  1. Elena anche io adoro le lenticchie e uso sempre quelle secche da mettere in ammollo ma, onestamente, mi capita di usare quelle piccole di Castelluccio che non hanno bisogno di ammollo, comodissime!

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *