Cipolline borettane

cipolline borettane

fotografie di Alessandro Arnaboldi

 

Le ho viste li, e mi hanno subito colpito. Le cipolline borettane sono tipiche dell’estate. Vengono utilizzate per fare le cipolline sott’aceto e mi ricordano i bolliti che mangiavo da bambina quando andavo a trovare alcuni nostri parenti in Emilia. Sulla tavola non mancavano mai e ne andavo matta.
Questa estate non le avevo ancora trovate e così non me le sono fatte sfuggire. Hanno il pregio di durare a lungo permettendomi di gustarle anche in autunno e abbinandole a ortaggi più di stagione. Le cipolline borettane mi piacciono per il loro gusto deciso eppure delicato e mi consentono di portare in tavola un gustoso contorno o di preparare dei piatti veg davvero saporiti. Complice il week end ho preparato alcune delle cipolline borettane che ho acquistato in agrodolce. In assoluto la versione che preferisco. Questa volta anziché farle come faccio solitamente con uvetta e pinoli ho variato la cottura con l’arancia. Un connubio stripitoso. Dopo un piatto di riso integrale con spinaci e lenticchie, queste cipolline borettane hanno completato il nostro pranzo domenicale. Una vera prelibatezza!!!

Cipolline-borettane

Cipolline borettane

Cipolline borettane

Ingredienti per 3 persone:

500 gr circa di cipolline borettane
1 arancia
4-5 foglie di salvia fresca
sciroppo d’agave ( circa 1 cucchiaio)
olio evo, sale e pepe
aceto balsamico

Cipolline-borettane

Procedimento:

Pulire le cipolline borettane lasciandole intere. In un ampio tegame mettere un filo d’olio e le foglie di salvia e far abbrustolire le cipolle. Aggiungere le zeste ricavate dalla scorza dell’arancia. Ne basterà circa la metà dell’arancia, ma dipende dal gusto personale. Quando inizieranno a dorarsi bagnarle con poca acqua calda e lasciarle stufare. Dopo circa 5 minuti dalla cottura aggiungere l’aceto balsamico. Se si desidera un gusto caratteristico mettere circa 1 dito di un bicchiere altrimenti limitarsi a 1 o 2 cucchiai di aceto. Aggiungere anche 1 cucchiaio di sciroppo d’agave. Proseguire la cottura coperto, permettendo all’umidità di ammorbidire le cipolle e cuocerle dolcemente. Proseguire la cottura fino al ri stringimento del liquido e caramellando le cipolle. Dopo circa 15 minuti saranno pronte. Salare e pepare e servire in tavola ben calde.
Buon appetito!

Tempi di preparazione:

30 minuti circa

 

 

Cipolline-borettane

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

1 Comment

  1. Fantastico, sulla stessa lunghezza d’onda! Vedi, tu pensa a un alimento e io ti pubblicò la ricetta, meglio del mago Silvan!!!
    Fortunello che hai raccolto le cipolline dall’orto, così che buone!!

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *