ciambella alle verdure

ciambelle alle verdure

CIAMBELLE ALLE VERDURE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Tutte le sere, quando mi getto sotto il piumone, arriva lui, Sesamo. Per nulla aggraziato, si lascia cadere sulle mie gambe bloccandole e non permettendomi più di spostarmi. Bisogna giocare d’anticipo con lui, cercando da subito una posizione comoda per conciliare il sonno prima che il peloso felino salti sul lettone.

Non si apposta sempre nello stesso francobollo di letto. Certe volte, più solitario e timoroso, si ferma infondo, altre invece più impavido, si allunga lungo tutto il mio fianco. Si accascia lasciandosi andare ad un sonno ristoratore, tenendomi sotto scacco. Il suo vero fine e’ avermi sempre sotto controllo ed essere pronto a scattare verso la ciotola, miagolante, per dimostrare tutta la sua infinita fame ed indurmi a dargli la pappa.

E’ un gatto ingordo, di quelli che mangerebbero sempre. Diffida di chiunque, pauroso e poco di compagnia, ma se lo conquisti con una ciotola di croccantini, e’ tuo per sempre.

Questa cosa l’ho ormai capita, un ruffiano di prima categoria.  Si posiziona sempre strategicamente dove mi può controllare. Mi segue come un’ombra ovunque io vada, cercando di colpire la mia attenzione e guardandomi con un’aria contrita per farmi impietosire e allungargli qualche cosa.

Si alza sulle due zampe, tirandosi il più possibile per avvicinarsi al piano di lavoro, sfiorarmi e proclamare la sua presenza, quasi infastidito perché non gli do retta  come lui vorrebbe. Quando finalmente e’ l’ora della pappa, diventa campione mondiale di slalom e corsa ad ostacoli e si precipita davanti alla ciotola in trepidante attesa. Appena ha la pancia piena sparisce a nascondersi chi sa dove e non lo si vede per diverso tempo. O per lo meno fino a quando lo stomaco non reclama nuovamente.

E’ buffo, anche quando diventa pedante con tutti quei suoi miagolii di protesta, e a suo modo mi vuole bene. Lo capisco, croccantini a parte, quando si getta ai miei piedi con la pancia all’aria in attesa di ricevere le coccole e farsi stropicciare il pelo nero.

Alla fine, nonostante le sue insistenze e le sue indifferenze, non vedo l’ora che arrivi alla sera vicino a me, facendo le fusa come un treno.

ciambelle alle verdure

ciambelle alle verdure

Ciambella alle verdure

Ingredienti per 4 persone:

2 patate

1 zucchina

1 carota

4 asparagi

4 fiori di zucca

10 fagiolini

qualche foglia di basilico

2 cucchiai di tahin

1/2 limone

1 cucchiaino di salsa di soia

peperoncino in polvere

mezzo spicchio d’aglio

1 cucchiaino di sciroppo d’agave

erba cipollina

olio, sale e pepe

ciambelle alle verdure

ciambelle alle verdure

Procedimento:

Lavare e lessare, per 20 minuti, le patate. Sbucciarle e schiacciarle con lo schiacciapatate o con l’aiuto di una forchetta. Lavare e pulire la carota, fagiolini, asparagi e zucchina. Tagliarli a pezzi in modo regolare e farli saltare in padella con due cucchiai di olio. Aggiustare di sale e pepe. In una ciotola unire la purea di patate con le verdure, aggiungere del basilico fresco tritato e mescolare. Mettere il composto tra due anelli e compattare. Infornare, in forno caldo, per 20 minuti a 200 gradi.

Nel frattempo mescolare la tahina con il succo di mezzo limone, poca salsa di soia e di sciroppo d’agave e aggiungere del peperoncino in polvere a piacere e dell’erba cipollina tritata. Addizionare con poca acqua in modo tale da rendere il condimento fluido ed omogeneo. Mescolare vigorosamente e tenere da parte.

Pulire i fiori di zucca, tamponarli bene e friggerli in abbondante olio caldo a 180 gradi. Scolarli e spostarli su carta assorbente.

Trasferire le ciambelle sui piatti di servizio, guarnire con i fiori di zucca e condire con la salsa al tahin prima di servire.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

1 ora circa

 

nb. Questo antipasto o contorno semplice può diventare un secondo completo se unito a del tofu, oppure del tempeh, spadellato.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *