Budino al mango

fotografia di ALessandroo Arnaboldi

fotografia di Alessandro Arnaboldi

 

Ieri siamo stati all’esposizione delle creazioni Lego a Lecco. Piccolo Chef e mio marito sono innamorati persi di tutto ciò che è il mondo Lego. Hanno avuto persino il coraggio di andare a vedere il film al cinema. In quel caso io mi ero rifiutata. Ma questa volta ci sono andata volentieri. La giornata non era particolarmente bella e la pioggia si alternava a sprazzi di schiarite che lasciavano sperare in un miglioramento del tempo. Per fortuna le esposizioni  erano al coperto. 130 gli espositori, tantissima gente e creazioni incredibili. Veri gioielli di ingegneria e creatività che vanno ben oltre al gioco delle costruzioni. Tornati a casa ho offerto questo budino per la merenda. Dopo una serata al ristorante indiano dove Piccolo Chef aveva assaggiato il budino al mango, mi aveva chiesto di rifarlo a casa. Lo ho accontentato con la versione crudista del budino di mango. Escludendo il latte e le uova, ho lasciato inalterato il dolce gusto del mango maturo e rassodato grazie ai semi di chia e dell’alga Irish moss. Una vera deliza.

BUDINO AL MANGO

Ingredienti per 3 budini:

10 gr di Irish moss
1 mango giallo
2 datteri
1 cucchiaio di semi di chia
1 cucchiaio di sciroppo d’agave

Procedimento:

Il giorno precedente preparare la gelatina di Irish Moss sciacquando molto bene l’alga e mettendola in ammollo in acqua per tutta la notte. Quando si sarà gonfiata, scolarla e metterla nel frullatore con 100 ml di acqua. Frullare e ottenere una gelatina da conservare in frigorifero. Il giorno seguente riprendere l’alga e metterla nel boccale del frullatore con il mango pulito e tagliato a pezzi, i datteri snocciolati e deidratati in acqua, lo sciroppo d’agave e i semi di chia. Frullare fino ad ottenere una salsa densa e omogenea. Distribuire in coppette e mettere in frigorifero a far rassodare. Servire  decorando con una salsa ottenuta dal lampone frullato e gustare fresco.
Buon appetito!

Tempi di preparazione:
15 minuti più il tempo di rassodamento e preparazione della gelatina

Nb. Per accelerare i tempi di preparazione e non trovando l’Irish Moss, si può sostituire con agar agar. Le proporzioni sono di 2,5 gr (un cucchiaino da caffè di polvere) per ogni 250 ml di liquido. Deve essere scaldato per renderlo efficace. In tal caso scioglierlo in poca acqua calda e unirlo al composto mentre si frulla.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

2 Comments

  1. ciao Genny, magari allora riusciremo a trovarci! passa a trovarmi ancora, io continuero’ a pubblicare i miei esperimenti crudisti!

    Reply
  2. ciao Alice,
    grazie a te!!!
    per questo budino puoi realizzarlo usando l’agar agar. l’irish moss e’ di difficile reperimento anche se da grandi soddisfazioni. a presto

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *