Budino alle fragole

budino alle fragole

BUDINO ALLE FRAGOLE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Mercoledì sera sono stata all’Asilo dei Grandi per un nuovo corso di cucina. Questa volta avrei presentato un menù di primavera. In questi ultimi giorni sembra proprio che la bella stagione bussi alle porte e si faccia finalmente ammirare. Non vedevo l’ora di sentire il caldo sulla pelle, sentire i profumi intensi nell’aria e ritrovarmi in una nuova dimensione luminosa. Milano sembra ancora più bella con la luce crepuscolare di questi giorni.

Il corso era sold out e dopo le presentazioni e aver raccontato le ricette che avremmo preparato, divisi in gruppi ci siamo messi all’opera.

Il menù prevedeva un risotto delicato allo zafferano e asparagi. Due ingredienti che amo così tanto e che non potevo non proporre. Il risultato e’ stato davvero notevole. Il risotto era cremosissimo e gustoso e, per la mia gioia, e’ finito in un baleno. Abbiamo poi preparato le crespelle, farcite con l’avocado, le taccole, i carciofi e i cipollotti.

Per finire ho pensato a un dessert senza zucchero. Un budino di fragole e limone, leggermente piccante e fresco grazie al succo di zenzero.

Le fragole, così belle mature, non necessitano di zuccheri aggiunti e donano un colore così bello che mette subito allegria. Quando salgono le temperature mi piace poter gustare dessert leggeri e più freschi, senza sensi di colpa. A volte mangiare la frutta in purezza non mi da la stessa soddisfazione che affondare il cucchiaino in un dessert. Capita anche a voi?

I corsisti si sono dati un gran da fare per realizzare tutte le ricette. Il nostro budino avrebbe avuto bisogno di ancora qualche minuto di riposo per rassodare ma e’ stato comunque apprezzato anche se più cremoso del previsto.

A casa l’ho preparato nuovamente per la colazione, una bella sferzata di energia colorata. Per renderlo ancora più goloso potete guarnirlo con della salsa di cioccolato, ottenuta fondendo del cioccolato fondente, e qualche fogliolina di menta. Se desiderate aggiungere una punta di dolcezza potete unire alle fragole un dattero mediojol, ammollato per qualche minuto in acqua, oppure del malto di riso a vostra discrezione.

Una vera delizia!

 

budino alle fragole

budino alle fragole

Io vi aspetto all’Asilo dei Grandi lunedì’ 22 maggio 2017 per un corso dedicato ai piatti unici e le torte salate.  Tornerò inoltre per nuovi appuntamenti:

30 maggio 2017 per un corso dedicato alle insalate ( di ortaggi,  cereali etc) ma non le solite eh  😉

12 giugno 2017 ci sarà invece un corso dedicato al crudismo facile e veloce, per aumentare i piatti raw per la stagione calda

Infine il 28 giugno prepareremo un menù per le calde sere d’estate con un menù in terrazza

budino alle fragole

budino alle fragole

Budino alle fragole

 

Ingredienti:

500 gr di fragole mature

1 limone

1 pezzetto di zenzero

1.5 cucchiai di agar agar

 

 

Ingredienti:

Pulire e lavare le fragole e frullarle a lungo con la scorza di limone. Setacciarle con un colino a maglie fitte per ottenere una salsa liscia e omogenea.In alternativa estrarre il succo di fragole con l’estrattore. Verificarne il peso e, se necessario aggiungere acqua per ottenere 500 ml di succo. A piacere unire del succo di zenzero, ottenuto grattugiando la polpa del rizoma e poi spremendola. Prelevare 150 ml di succo dove stemperare l’agar agar e portare a bollore il restante liquido. Quando inizia a sobbollire aggiungere il succo e l’agar e mescolare, facendolo bollire dolcemente per 3-4 minuti. Spegnere il fuoco, farlo leggermente raffreddare, suddividerlo in stampi monoporzioni e farlo riposare in frigorifero fino al completo rassodamento per almeno 2 ore. A piacere guarnire con fragole fresche.

 

Procedimento:

20 minuti più il tempo di rassodamento in frigorifero

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

10 Comments

  1. Un cucchiaio e mezzo di agar agar? Di solito ne uso un cucchiaino per 500 ml di liquido!

    Reply
    • ciao Patrizia,
      la fragola è leggermente acida, ho preferito mettere un cucchiaio abbondante di agar in modo tale da mantenere la consistenza

      Reply
      • Grazie! A presto e complimenti a te che crei e al fotografo che immortale con tanta perizia!

        Reply
        • grazie mille!

          Reply
    • grazie!!! mi raccomando se la provi fammi sapere, a presto!

      Reply
  2. Ciao!

    L’agar agar con cosa si può sostituire??

    Grazie mille!

    Anna

    Reply
    • ciao Anna,
      potresti provare con il kuzu. Il kuzu è un amido, e pertanto deve essere sciolto in una parte del liquido a freddo e aggiunto poi al restante, mescolando, e facendo sobbollire per qualche minuto. Sulla confezione sono riportate le quantità e le proporzioni in ogni caso tieni conto che, per mezzo litro di liquido, dovrai usare un cucchiaio scarso di kuzu

      Reply
  3. la voglio provare per vedere se riesco a fare pace con l’agar agar ti faccio sapere ciao Marica

    Reply
    • grande Marica, fammi sapere… ci conto! un abbraccio

      Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *