bruschetta con agretti e patè di cannellini affumicati

bruschetta con agretti e patè di cannellini affumicati

BRUSCHETTA CON AGRETTI E PATE’ DI CANNELLINI AFFUMICATI – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Il gusto affumicato mi ha sempre fatto girare la testa. Lo trovo deliziosamente irresistibile. Ed e’ anche uno dei sapori che piu’ mi mancano da quando ho fatto una scelta vegana. Ma qualche tempo fa ho iniziato a scoprire i gusti affumicati anche nei piatti vegetali. La prima volta ltestai ad un corso di Daniela Cicioni che mi fece scoprire la “smoke gun”, un attrezzo che produce fumo e che rende i piatti aromatizzati. Da li, avevo iniziato a cercare informazioni per fare l’affumicatura in maniera piu’ casalinga e quando, dopo qualche tempo, lo vidi fare ad un corso del Joia Academy, fu subito amore.
Durante l’ultimo corso professionalizzante lo rifacemmo nuovamente ma a casa non ci avevo ancora provato. Rimandavo i tentativi ai momenti in montagna. Purtroppo in questo periodo ci staimo andando di rado e cosi’, per la cena di domenica scorsa ho provato finalmente ad affumicare i cannellini.
Con l’aiuto di Alessandro, abbiamo preparato la base e lasciato che il fumo facesse il suo lavoro.
Curiosavo dal coperchio trasparente l’effetto nella pentola, piena di speranza fino a quando, stufa di aspettare, ho aperto tutto e valutato il risultato. I miei saltelli esultanti in cucina hanno destato l’interesse degli ometti di casa che sono corsi a vedere cosa stesse succedendo e, felice ho iniziato a preparare il pate’ che avrebbe farcito le bruschette.
La cena si e’ trasformata in una festa, profumata e aromatica, molto divertente.
Le bruschette sono una divertentissima soluzione per le cene rilassate del week end, da mangiare con le mani davanti alla televisione, guardando un film tutti insieme.
Un modo affettuoso di concludere il fine settimana e prepararci alla nuova che ci aspetta.
bruschetta con agretti e patè di cannellini affumicati

bruschetta con agretti e patè di cannellini affumicati

Pate’ di cannellini affumicato

Ingredienti per 4 persone:

150 gr di cannellini secchi
200 gr di agretti
1 carota
1 porro
rosmarino fresco
1 pezzetto di zenzero
1 pezzetto di alga kombo (facoltativo)
1 cucchiaio di succo di limone
500 gr circa di pane per brucchette
olio, sale e pepe
legni aromatici secchi e truccioli di legna a piacere  (io ho usato rosmarino e erba lemoncina)

Procedimento:

Lessare per circa 50 minuti i fagioli cannellini, dopo una notte di ammollo, nel doppio del vlume di acqua, con un pezzetto di alga kombo.
Scolarli e trasferirli nel cestello per la cottura al vapore. Mettere in una pentola dai bordi alti dei truccioli e dei legni aromatici secchi e dare fuoco. Dopo pochi minui coprire con il coperchio per spegnere la fiamma e, facendo attenzione a non far fuoriuscire il fumo, inserire il cestello con i fagioli. Chiudere nuovamente il coperchio e sigillare la pentola con la pellicola trasparente.
Lasciare affumicare per almeno tre ore.
Scottare in acqua salata gli agretti puliti per circa 10 minuti. Scolarli e trasferirli in una ciotola colma di acqua salata ghiacciata. Quando ben freddi, scolarli e condirli con olio, sale, succo di limone e il succo di zenzero, ottenuto spremendo la polpa grattuggiata di un pezzo di rizoma.
Lavare e pulire la carota e tagliarla con un taglio a macedonia. Scottarla per 3 minuti in acqua bollente salata, in modo tale che rimanga croccante, e ripassarla in padella con un filo di olio, sale e pepe.
Riprendere i fagioli e metterli in un blender con 3 cucchiai di olio evo, del rosmarino , un pizzico di sale e pepe.
Tostare il pane, creare un nido con gli agretti conditi, aggiungere qualche dadino di carote e una noce di patè di cannellini affumicati. Condire con un filo di olio e ago di rosmarino e servire.
Buon appetito!
bruschetta con agretti e patè di cannellini affumicati

bruschetta con agretti e patè di cannellini affumicati

Tempi di preparazione:

1 ora circa più 3 ore di affumicatura
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *