Benvenuti nella mia Taverna

 

Ciao sono Marzia, un’aspirante blogger.

Avevo tante idee in testa e tanta confusione. Così ho deciso di partecipare al corso BeaBlogger organizzato dalla Komax e tenuto da Chiara Maci. Volevo capirci un po’ di più del mondo dei blog e imparare “operativamente” come aprire e mantenere un #blog su internet, io che internet lo uso per di più a scopo di ricerca e che di informatica non ne capisco un granché.
Sono uscita un po’ frastornata dal corso e non sapevo se mi avesse entusiasmato o meno. Le informazioni erano tante, così come le domande che ponevano a Chiara per cui alla fine mi sembrava tutto molto confusionario.
Ho dovuto rielaborare per un paio di giorni le nozioni che avevo ricevuto, i consigli e tutte le informazioni. Quello però che mi ha colpito e’ stato l’incoraggiamento che mi ha dato e l’entusiasmo che trasmetteva che mi ha convinto a buttarmi in questa avventura al quanto imprevedibile.
Prima di cimentarmi negli esperimenti di creazione del blog ho riflettuto a lungo sul nome che gli volevo dare a ai contenuti che avrei scritto.
Ed eccomi qui: il mio blog l’ho chiamato “la taverna degli Arna”.
La scelta di “Arna” e’ dettata dal fatto che mio marito si chiama Arnaboldi e da tutti e per tutto abbiamo l’appellativo di “Arna”. Per esempio per tutti siamo l’Arnafamily, la ns auto e’ l’arnamobile, io sono l’arnamamma, mio marito l’arnapapy e ns figlio e’ chiamato da tutti Arnababy.
Mi piaceva identificare con questo appellativo anche il blog.
Volevo poi chiamarlo “taverna” perche’ mi ricorda un ambiente intimo e accogliente. Un luogo semplice e spontaneo, di aggregazione e socializzazione. Cosi’ da rispecchiare casa nostra, dove si ritrovano tutti gli amici a cena per passare delle serate tranquille e spensierate in compagnia, incuriositi dai profumi che escono dalla mia cucina e ingolositi dai piatti che gli offro.
Vorrei che questo fosse anche virtualmente il mio blog: trasmettere il mio l’amore e la mia passione, nonche’ l’impegno e la creativita’. Vorrei che il mio blog diventasse un “luogo” di incontro e di scambio pur rimanendo semplice, spontaneo, intimo e accogliente.
Nel mio blog vorrei condividere i piatti che cucino per gli amici, durante le cene che organizzo, e per la mia famiglia. Esperimenti e accostamenti dettati dall’intuito con particolare attenzione al lato “salutistico”; cucino in maniera dietetica ma gustosa ed invitante, presentando le mie creazioni in maniera sfiziosa utilizzando per lo piu’ prodotti biologici. La mia cucina e’ molto naturale e sana, prediligendo piatti vegetariani e vegani con un occhio di riguardo alla cucina crudista. Quest’ultima e’ quella in cui oso sperimentare di piu’ provando nuovi ingredienti, a molti sconosciuti (stevia, cacao crudo, bacche di goji, semi di chia, agar agar, per esempio).
Avendo parecchie intolleranze e allergie ho dovuto rielaborare la mia cucina con quest’occhio di riguardo e in rete (ma anche in libreria) trovo con difficolta’ idee e soluzioni per non mangiare solo banali insalate miste (che nonostante cio’ mi piacciono tantissimo :-)) e creare un menu’ equilibrato.
Ovviamente per coloro che non riescono a rinunciare, propongo anche piatti di carne e pesce.
Mi auguro che vogliate seguirmi, sarete sempre i benvenuti nella mia taverna.
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Trackbacks/Pingbacks

  1. torta di nocciole - La Taverna degli Arna - […] sembra ieri che ho partecipato al corso Beablogger, che ho passato sere infinite ad immaginarmi come farlo e domandarmi…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *