Arrosto vegano delle feste

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Per coloro che non mangiano carne e pesce o semplicemente vogliono provare qualcosa di alternativo ma gustoso consiglio questo arrosto vegano.
E’ fatto con frutta secca, carote e pane ai cereali. E’ semplice da realizzare e originale da presentare durante queste feste. Mente cercavo idee per il pranzo natalizio, mi sono imbattuta in questa ricetta su Cucina Naturale di dicembre. Io ho semplificato la preparazione, rispetto al procedimento descritto nella rivista ed il risultato e’ stato ottimo. Il composto, dopo cotto, risulta compatto, sodo e molto saporito. L’ho portato in tavola tagliato a fette accompagnato con erbette appena scottate e una crema di zucca per ammorbidirlo perché tende a rimanere un po’ asciutto. A me e’ piaciuto tantissimo e ve lo consiglio.
Ingredienti per 2 persone:
40 gr di mandorle spellate
10 gr di pinoli e altrettante noci sgusciate
1 fetta di pane morbido ai cereali
25 gr di avena in fiocchi
10 gr di cornflakes
mezza carota
mezzo spicchio d’aglio
1 scalogno
1 cucchiaio di Marsala
1 cucchiaio di salsa di soia
2 cucchiai di farina di mais
salvia, rosmarino, coriandolo e ginepro
1 cucchiaino di senape in grani
Olio evo e sale
Procedimento:
In una casseruola far appassire lo scalogno con aglio, rosmarino e salvia. Quando saranno pronti lasciare raffreddare.
In un mixer mettere tutti gli ingredienti e aggiungere lo scalogno. Frullare fino ad ottenere un composto sodo e lavorabile con le mani.
Mettere l’impasto su un foglio di carta forno e arrotolarlo bene formando un salsicciotto. Chiudere con carta stagnola e riporre in una teglia con un dito di acqua. Infornare per circa mezz’ora a 180 gradi.
Quando e’ pronto, aprire l’arrosto dalla carta e spennellarlo la con olio evo. Farlo rosolare pochi minuti in forno caldo e servire.
Buon appetito!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *