seitan in carpione

seitan in carpione

SEITAN IN CARPIONE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Settimana scorsa, volevo prepararmi con delle nuove ricette per il corso dedicato al seitan. Oltre a spiegare come realizzarlo, passo a passo, solitamente facciamo alcune ricette pervederne i svariati usi. Dato che oramai siamo in estate, volevo provare qualche versione più fresca per consumarlo anche quando la colonnina di mercurio sale.

Ho pensato alla mia zucca in agrodolce, che in autunno impazza sulla nostra tavola, e ho utilizzato il condimento di mariatura per il seitan.

Alla sera prima ho preparato il seitan e la mattina ho preparato il carpione. Dopo qualche ora il pranzo era pronto e, visto che la giornata era calda, l’ho servito a pranzo ai miei ometti. Loro hanno apprezzato tantissimo e così ho deciso di proporlo anche al corso.

Rendere gustoso il seitan è sempre un po’ un’impresa. Se non lo si condisce bene si rischia di fare una “suola di scarpe” e poi ti ritrovi a ridere perchè ti rendi conto che Crozza potrebbe avere ragione con il suo “sa tut de carton”.

Condito in questa maniera, il seitan, è tutt’altro privo di gusto. E’ sfizioso, fresco e molto estivo.

seitan in carpione

seitan in carpione

Seitan in carpione

 

Ingredienti per 4 persone:

 

200 gr di seitan fresco

1 cipolla bionda

200 ml di vino bianco

100 ml di aceto di mele

1 cucchiaio di uva sultanina

1 cucchiaio di pinoli

1 cucchiaio scarso di zucchero di canna

alloro

sale e olio evo

 

Procedimento:

 

Affettare il seitan sottilmente. Pulire e affettare la cipolla e farla appassire in padella con un cucchiaio di olio. Spolverare la cipolla con lo zucchero e l’alloro secco tritato e farla caramellare un paio di minuti.

Sfumare con l’aceto di mele prima e poi con il vino bianco. Aggiungere l’uva sultanina e i pinoli e proseguire la cottura aggiungendo mezzo bicchiere di acqua.

Nel liquido caldo immergere le fette di seitan e lasciar insaporire. Quando freddo, spostare in frigorifero per almeno un paio d’ore e servire.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

30 minuti più il tempo di marinatura

 

Nb.  se volete imparare a preparare il seitan in casa potete seguire le indicazioni passo a passo su questo altro post.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

4 Comments

  1. Ciao Marzia!
    non ho mai amato il seitan… ma questa ricetta mi ispira!
    Appena compro il seitan la provo e poi ti aggiorno sul mio odio/amore per questo prodotto.
    …magari potrei provare anche con tempeh…!?!?
    Ciaaoooo

    Reply
    • ciao Paola, grazie! fammi sapere se ti è piaciuto. Sicuramente riesce bene anche con il tempeh, anche io avevo inizialmente pensato a quello, poi optato per il seitan. Se riesci ti conisglio di preparare tu stessa il seitan, che risulta migliore rispetto a quello che acquisti.

      Reply
      • Ciao Marzia! eccomi qua! Seitan in carpione provato…:-)
        Molto buono!!!! La prossima volta metterò un pochino meno zucchero e lo farò con tofu o tempeh… quello che a me non fa impazzire è la consistenza un pò gommosa del seitan! però il carpione mi è piaciuto un sacco!!
        Grazie x le ricette, trovo sempre spunti per nuovi piatti!!!
        A presto Paola

        Reply
        • ciao Paola, mi fa molto piacere. Anche io proverò con il tempeh, nel frattempo pubblicherò un’altra ricetta con quest’ultimo a breve.
          A presto!!

          Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *