tiramisù di caco

tiramisu'-di-caco

fotografie di Alessandro Arnaboldi

Il tiramisù di caco è un dessert sfizioso e veramente semplice da realizzare. Talmente facile che un paio di settimane fa l’ho riproposto per un intero week end! Prima durante il corso di cucina, per proporre un dolce alternativo rispetto ai dessert più classici. Il sabato sera poi, eravamo stati invitati a mangiare una pizza a casa di amici. Non avendo tempo per preparare il dolce, mi sono presentata con i cachi, le banane e il cacao. Armata del mio frullatore  abbiamo preparato in maniera espressa questo tiramisù di caco che è piaciuto molto. La domenica a pranzo, da altri amici, ho portato nuovamente l’occorrente e, mentre la polenta finiva di cuocere, l’ho preparato sotto gli occhi divertiti degli amici. Anche in questo caso, il tiramisù ha riscosso consensi. Nonostante fosse la terza porzione che mangiavo, l’ho trovato ottimo e anche Alessandro, che non ama i dolci, lo ha mangiato con piacere. Veloce, semplice, ricco e sontuoso, vi permette di fare bella figura, e molta scena, con pochissimi ingredienti e poco lavoro!

 

Tiramisù di caco

Ingredienti per 4 persone:

2 cachi persimmon ( o cachi mela)

2 banane

2 cucchiaini di cacao crudo in polvere

1 cucchiaino abbondante di psillo

granella di nocciole

tiramisu'-di-caco-mela

Procedimento:

Lavare e tagliare sottilmente i cachi.In un mixer frullare la banana matura con il cacao e lo psillo. Riporre sia la crema al cacao che le fettine di caco in frigorifero fino al momento di servire in modo tale che la crema abbia modo di rapprendersi.Dopo circa 20 minuti avrà la consistenza di un budino. Per assemblare il piatto alternare fette di caco con la crema al cioccolato. Sopra il tiramisù decorare con poca salsa e granella di nocciole e servire

Buon appetito!

Tempi di preparazione:

15 minuti circa

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

1 Comment

  1. ciao Michela. lo psillio sono piccoli semini che a contatto con un liquido, si gonfiano e diventano gelatinosi. Sono usati per aiutare l’intestino a giuste dosi. In cucina, sostituiscono in molte preparazioni le uova e in questo caso aiutano ad addensare la creama di cioccolato, che altrimenti risulterebbe morbida. nel caso puoi sostituirli con semi di lino, chia oppure mangiarla al naturale appena fatta.
    ciao

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *