spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Qualche tempo fa siamo andati all’inaugurazione del nuovo ristorante crudista Mantra Raw Vegan a Milano. Ero molto curiosa di conoscerlo e vedere come e’ organizzata una cucina di un ristorante crudista, fatta di essiccatori e estrattori, e quali preparazioni propone un locale di questo tipo.

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

Mantra Raw Restaurant

Lo spazio e’ essenziale, quasi freddo e nordico.  Molto bello, nella sua semplicità ha una ricercatezza particolare. All’ingresso si viene accolti dal market di semi oleosi, crackers e altre delicatessen che si possono acquistare sfuse e portare a casa. Il bar e’ di impatto con gli estratti in bella vista. Percorrendo un piccolo corridoio si raggiunge la sala da pranzo dove poteri accomodare per degustare i piatti crudisti. Per l’occasione ho avuto la possibilità di vedere lo Chef Alberto Minio Paluello all’opera nel suo regno. A gruppi siamo entrati in cucina. Ero emozionata, sognando ad occhi aperti di potermi muovere in una cucina del genere e memorizzando tutte le attrezzature. Il mio estrattore gli fa il solletico all’estrattore maestoso che occupava quasi una parete. Un vero spettacolo. Non immagino neppure quante cose potrei farci…. L’estrattore a pressa poi era il fiore all’occhiello della cucina.

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

Lo Chef Alberto Minio Paluello all’opera

Lo Chef ci ha mostrato la realizzazione di un piatto, i ravioli. Ha ripercorso tutti i passi, dalla realizzazione della sfoglia fino all’impiattamento. Davvero belli e scenografici. Al termine ho potuto assaggiare alcuni finger food sia dolci che salati.

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

E’ stato molto interessante e spero di tornarci presto, anche se l’ho trovato un po’ caro considerando alcuni piatti e rapportandoli al prezzo proposto.

Respirare l’aria in una cucina crudista mi ha ispirato maggiormente anziché mettermi in soggezione, e così tornata a casa mi e’ subito venuta voglia di preparare il mio piatto raw.

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

i ravioli del Raw Mantra

Semplice e veloce, come piace a me, sopratutto quando non ho tanto tempo a disposizione. Gustoso, fresco ed equilibrato, con una nota dolce e una sapida, morbido e croccante.

Il Mantra Raw Restaurant e i finger food

Il Mantra Raw Restaurant e i finger food

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

Ingredienti per 2 persone:

2 zucchine

1 cucchiaio di Olive taggiasche
1 pera williams

1 tazza di semi di lino

timo

1 limone

olio evo, sale e pepe

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

Spaghetti di zucchine in salsa di pera con croccante al lino

Procedimento:

Pulire la pera e tagliarla sottilmente. Mettere i pezzi i pera con le olive taggiasche snocciolate in un frullatore con un filo d’olio, un cucchiaino di succo di limone , sale e pepe. Frullare fino ad ottenere una salsa fluida ed omogenea ma piuttosto densa.

Lavare e spuntare le zucchine e, con l’apposito attrezzo, realizzare degli spaghetti. Mettere gli spaghetti in un contenitore ermetico e condirli con la salsa di pere  e lasciare marinare.

Nel frattempo mettere a bagno i semi di lino e, dopo circa 15 minuti, appena si forma il gel, metterli in un frullatore con il succo di limone, il timo, sale e pepe. Frullare e amalgamare i semi di lino e stendere su un foglio di carta forno, livellando l’impasto. Mettere le sfoglie in essiccatore e far essiccare per circa 8 ore. Quando saranno pronte, asciutte e croccanti, romperle per ottenere dei piccoli crackers croccanti.

Impiattare gli spaghetti, condendo con un filo d’olio evo e del croccante di lino.

Buon appetito!

Tempi di preparazione:

20 minuti più’ il tempo di essiccazione dei cracker

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

1 Comment

  1. devi provarli!!!

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *