rigatoni fumè con taccole e nespole

 

rigatoni fumè con taccole e nespole

RIGATONI FUME’ CON TACCOLE E NESPOLE – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Montagna. Finalmente. Dopo tanto tempo, e dopo tanto averlo desiderato ecco arrivata l’occasione. Quattro giorni di assoluto dolce far niente. Era da tempo che lo aspettavo e lo desideravo. Il mio rifugio personale, dove respirare a pieni polmoni, riossigenarmi e lasciare andare tutte le tensioni.

Da quando non lavoro più in ufficio la routine è completamente cambiata, ritagliarsi un weekend per venire in montagna è diventato ancora più difficile. Trovare del tempo per oziare e staccare la spina è dioventato praticamente una missione impossibile.

Da quando poi mi sono messa a studiare per avviare la nuova attività e sto investendo tutta me stessa per cercare di realizzare il mio sogno, “me stessa” è andata un po’ in secondo piano. Vorrei potermi ritagliare un po’ di tempo per me ma ogni tanto mi sembra improponibile.

Ed eccolo, come una chimera, una visione nel deserto, qualche giorno di relax da godermi con la famiglia e gli amici più vicini. Tempo per dormire, per leggere, studiare, passare all’aria aperta, pennichellare davanti al camino,  e perchè no, mangiare!

Dicono che non c’è niente di più rigenerante. E spero anche che possa spazzare via quei pensieri bui che ogni tanto si impossessano della mia serenità, si attanagliano nella testa senza volermi abbandonare.

Distesi sull’erba a guardare i giochi delle nuvole, la domanda sorge spontanea. Stasera cosa si mangia? Di uscire nessuno ne ha voglia e anche di preparare cose troppo elaborate. Certo però che tutti desideriamo qualcosa di buono.

Apro il frigo ed ecco li quel che rimane della spesa. Taccole, mezzo cavolfiore e qualche susina. E subito parte l’idea.

Una pasta, con tre ingredienti. Una pasta che ci siamo sbaffati alla grande. Sarà l’aria di montagna, sarà che le passeggiate mettono fame, sarà che era proprio buona!!!

Non ricordo il tempo di mangiare un piatto di pasta, forse l’ultima volta è stata quando un amico mi è venuto a trovare a pranzo e ho improvvisato questi fusilli di farro monococco con il cavolo nero e la zucca. Sono una più da risotti e cereali in chicco ma la pasta a casa mia ha sempre un fascino che conquista!

rigatoni fumè con taccole e nespole

rigatoni fumè con taccole e nespole

Rigatoni fumè con taccole e nespole

 

Ingredienti per 4 persone:

 

350 gr di pasta corta ( io ho usato i rigatoni)

300 gr di cavolfiore

200 gr di taccole

1 cipollotto

1 spicchio di aglio

2 -3 nespole mature

trucioli per affumicatura

erba cipollina

olio evo, sale e pepe

rigatoni fumè con taccole e nespole

rigatoni fumè con taccole e nespole

Procedimento:

Suddividere le cimette di cavolfiore e sbollentarle, in acqua bolente salata, per 8 minuti. Scolarle e metterle in una ciotola coperta di carta pellicola. Irrorarle con il fumo dell’affumicatore e lasciare riposare ben chiuso. In alternativa metterle in un cestello  da posizionare all’interno di una pentola. Dare fuoco ai trucioli da affumicatura messi nella pentola e soffocare il fuoco con il coperchio. Inserire il cestello con il cavolfiore e chiudere bene. Lasciare riposare ben sigillato, a temperatura ambiente.

Nel frattempo pulire e tagliare a losanghe le taccole. Scottarle, in acqua bollente salata ( la stessa dove è stato cotto il cavolfiore) per 5-6 minuti. Scolarle e metterle in una ciotola colma di acqua ghiacciata salata.

Spadellare a fiamma vivece il cipollotto e lo spicchio di aglio in due cucchiai di olio evo. Quando inizia a appassire, eliminare l’aglio e ripassare le taccole in modo tale da arrostirle leggermente. Aggiustare di sale e pepe.

Nel frattempo lessare la pasta, seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

Frullare il cavolfiore condendo con olio e sale e aggiungendo, se necessario poca acqua, in modo tale da ottenere una salsa fluida e cremosa.

Mantecare la pasta con le taccole condendo con la salsa affumicata, erba cipollina e le nespole tagliate finemente e servire.

Buon appetito!

rigatoni fumè con taccole e nespole

rigatoni fumè con taccole e nespole

Tempi di preparazione:

 

1 ora circa

 

nb. 

Se non avete l’affumicatore e non volete cimentarvi nell’affumicatura a caldo con pentole e cestini in acciaio potete saltare il passaggio e condire la pasta con la salsa di cavolfiore in purezza. E’ altrettanto buonissima! Se proprio volete dare un carattere affumicato, conditela con della paprika di Pimenton, la paprika affumicata tipica della Spagna e adesso facilmente reperibile nei negozi di alimentari e spezie.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *