raw cheesecake al mango

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Filastrocca di primavera,
come tarda a venire la sera.
L’hanno vista ferma in un prato
dove il verde è rispuntato,
un profumo di viole in fiore
l’ha trattenuta un paio d’ore,
ha perso tempo lungo la via
presso un cespuglio di gaggia,
due bimbi con un tamburo di latta
hanno incantato la sera distratta.
Adesso è tardi, lo so bene:
ma però la sera non viene.(Filastrocca di Primavera – Gianni Rodari)

Evviva, oggi finalmente è Primavera! Sono felicissima, non ne potevo più di questo inverno che mi è sembrato infinito. Non mi faccio demoralizzare nemmeno dalle previsioni del tempo che danno pioggia già da domani. Mi godo queste giornate tiepide e soleggiate e festeggio l’arrivo della bella stagione, dei fiori, dei frutti e della rinascita della natura con questo meraviglioso dolce crudista. Fresco, golosissimo e ben augurante. Talmente buono che l’ho “litigato” con il marito che solitamente non ama i dolci. Il mango è uno dei miei frutti preferiti. Quando è maturo e succoso, mi fa andare in visibilio. Spesso lo uso per il gelato crudista, stavolta invece l’ho declinato in questa raffinata cheesecake. Se siete dei golosi impenitenti come me, dovete assolutamente provarla. Ne ho una piccola scorta in freezer, per quelle sere in cui la “voglia di qualcosa di dolce” mi sorprende, affonderò in questa delizia….buona Primavera!Ingredienti per 2 tortine:per la baseuna manciata di noci del brasile
una manciata di mandorle spellate
1 cucchiaio di succo di mela
4 datteri denocciolati

per la cremamezzo mango maturo
mezza trazza di anacardi
un cucchiaio di sciroppo d’acero
succo di mele qb
un cucchiaio di burro di cocco (facoltativo)Procedimento:
Ammollare gli anacardi in acqua per almeno 8 ore.
In un mixer tritare le noci del brasile, le mandorle e i datteri, anch’essi precedentemente ammollati in acqua calda (almeno 20 minuti). Frullare ad intermittenza per ottenere un composto granuloso e compatto. Suddividere il composto in due parti e stenderlo in due teglie monoporzione. Compattare bene con il dorso del cucchiaio per formare uno strato uniforme. Questa sarà la base della torta. Mettere in frigorifero a rassodare.
Riprendere il mixer e mettere il mango tagliato a pezzi, gli anacardi ammollati, lo sciroppo d’agave, poco succo di mela per amalgamare. A piacere aggiungere un cucchiaio di burro di cocco.
Frullare fino a rendere il composto cremoso. Riprendere la teglia e versare la crema di mango sopra la base rassodata e livellarla.
Riporre in freezer a rassodare. Scongelare per circa 20-30 minuti prima di servire, decorando con fettine di mango fresco e foglioline di menta.Buon appetito!
Tempi di preparazione:
una notte per ammollare gli anacardi
30 minuti circa per preparare il dolce piu’ il tempo di rassodamenteo in freezer.
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

5 Comments

  1. da provare! al posto del mango che altro frutto posso usare? non sempre lo trovo qui da me!

    Reply
    • ciao Cinzia,
      visto che sono oramai diffuse potresti usare delle succosissime fragole, oppure per un gusto più delicato le pere, le banane. In estate con pesche, albicocche, frutti di bosco…. insomma con tutta la frutta che ti viene in mente, evitando quelle troppo “acquose” come gli agrumi…

      Reply
  2. Bellissimo dolcetto! Appena arrivano gli anacardi lo preparo!

    Reply
  3. Mi piace un casino il mango ma non lo trovo spesso, è davvero un bel po’ che non lo mangio. Me ne hai fatta tornare una voglia! sottoforma di questo splendido tortino sarebbe ancora meglio! i dolci raw non deludono mai 😉
    un abbraccio

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *