Polpette miglio e cannellini ai peperoni

fotografie di Alessandro Arnaboldi

fotografie di Alessandro Arnaboldi

 

Un giorno Piccolo Chef mi ha confessato che lui non vuole più mangiare la carne perché ama gli animali e non vuole fargli del male e tantomeno mangiarli. Un pensiero dolce e convinto. Sarà sicuramente un processo lento, qualora volesse percorrerlo, e così come non l’ho mai forzato, cercherò solo di assecondarlo. Quando poi sarà più grande potrà razionalizzarlo meglio. Con suo papà gli abbiamo parlato e gli ho promesso che a casa non gli cucinerò più la carne ma , se a scuola, gliela offrono al pranzo della mensa, di continuare pure a mangiarla, a meno che non se la senta proprio. Quello che temiamo e’ che, chiedere un menù diverso dagli altri bambini, possa creargli difficoltà nella comunità scolastica. Quest’anno dovrà affrontare il cambiamento. La nuova scuola, i nuovi compagni, la nuova maestra, i nuovi orari, le nuove impostazioni. Ci manca lo stress di un menù diverso dagli altri compagni per motivi etici.
Promesso che a casa non gli cucino la carne, gli ho proposto queste sfiziose polpette a base di miglio e fagioli cannellini, che ho servito con i peperoni rossi con tanta salsa per renderle più morbide e ancora più golose e che abbiamo mangiato tutti molto volentieri.

polpette-miglio-e-legumi

Polpette miglio e cannellini ai peperoni

Ingredienti per 16 polpette circa

40 gr di miglio
100 gr di fagioli cannellini già lessati
1 carota
1 patata novella ( o 1/2 se una patata grande)
brodo vegetale
pane grattugiato finissimo
1 peperone rosso
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 spicchio d’aglio
qualche foglia di basilico fresco
sale e olio evo

polpette-miglio-e-legumi-1

Procedimento:

In una pentola versare il miglio e coprirlo con tre volte il suo peso. Ci vorranno circa 300 ml abbondanti di brodo. Cuocerlo a fuoco medio per 15 minuti circa e aggiungere la carota e la patata, pulite e tagliate a pezzetti. Lasciare cuocere, aggiungendo in caso ancora un po’ di brodo caldo, per quasi un’ora, fino a quando il liquido si sarà completamente assorbito e il miglio disfatto.
Lasciare raffreddare e trasferire nel mixer con le verdure e i cannellini già lessati. Frullare leggermente in modo che l’impasto diventi omogeneo. Se vi piace un impasto più consistente, potete semplicemente schiacciarlo con lo schiacciapatate. In questo caso, rimarrà un composto più grumoso.
Con le mani prelevare una noce di composto e lavorarlo per ottenere una pallina. Rotolarla nel pane grattugiato e metterla sulla leccarda del forno, precedentemente coperta con un foglio di carta da forno.
Proseguire a formare le polpette fino ad esaurimento del composto. Cuocere in forno caldo per circa 40 minuti, avendo cura di girararle a metà cottura.
Dovranno rassodarsi e asciugarsi.
Nel frattempo preparare il contorno di peperone. Lavare e tagliare a fettine sottili il peperone, ottenendo infine delle piccole losanghe. Ungere una padella con pochissimo olio e scaldare. Far rosolare mezzo spicchio d’aglio e aggiungere il peperone. Dopo qualche minuto aggiungere il concentrato di pomodoro stemperato in poca acqua calda. Mescolare per amalgamare bene e aggiungere le foglie di basilico spezzettate. Allungare eventualmente con ulteriore poca acqua e lasciare cuocere per circa 20 minuti a fiamma dolce. Impiattare le polpette con la salsa di peperone e servire.
Buon appetito!

Tempi di preparazione:

1 ora circa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *