polenta e topinambur

polenta e topinambur

POLENTA E TOPINAMBUR – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Finalmente qui; nessun altro luogo dove vorrei essere. Passeggiare tra i boschi mentre l’aria fredda penetra nei polmoni, sentendo il contrasto con il calore interno che piano si dissolve. L’aria pungente mi trafigge ed e’ come un dolce dolore. Sentire rintemprare i sensi, camminando tra le foglie umide e assaporando il profumo della resina e della legna che arde nei camini delle case vicine. Sentire la fatica nelle gambe mentre cammino in salita, appesantita dalla zavorra dei miei pesanti maglioni, per proteggermi.
Rientrare ed essere invasa dal calore confortante della nostra casa. Sedersi sul divano abbracciando una tazza fumante e rimanere in compagnia di un buon libro, adorando il silenzio e godendomi la pace.
Basta poco per sentirsi rinascere e rimettersi in pace con il mondo, ricaricare le pile ed essere pronti ad affrontare quello che sara’. Tutto questo è per me la montagna, il mio piccolo angolo di paradiso.
Un luogo intimo, semplice e naturale, accogliente e confortante.
Al rientro, con il naso gelido e il freddo nelle ossa l’unica cosa di cui ho bisogno è tepore. Così mi tuffo nella polenta, un cibo semplice eppure magico. La farina di mais che dopo una lunga e lenta cottura, si trasforma in oro giallo è davvero versatile e irresistibile.
Questa volta l’ho accompagnata con una crema gustosissima a base di topinambur, rosmarino e paprika affumicata.
Un piatto semplice ma disarmante, di quelli che vorresti non finissero mai.
E dopo essermi riscaldata e ristorata, sono pronta ad una serata davanti al camino accoccolata a mio marito.
polenta e topinambur

polenta e topinambur

Polenta e topinambur

Ingredienti per 3 persone:

250 gr di farina di mais
1 litro di acqua
300 gr di topinambur

100 gr di tofu silky
150 ml di vino bianco
paprika affumicata di Pimenton
rosmarino essiccato e fresco
sale, olio evo
fiori eduli

Procedimento:

Portare in ebollizione l’acqua e salarla. Aggiungere un cucchiaio di olio e, subito dopo, versare a pioggia la farina, continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi. Proseguire la cottura per circa 50 minuti, mescolando molto spesso.
Appena pronta, trasferire la polenta in una teglia, livellarla e farla completamente raffreddare.
Tagliarla a cubi regolari e grigliarla su una piastra rovente per alcuni minuti.
Nel frattempo spazzolare i topinambur e tagliarli delle stesse dimensioni. In una padella scaldare un cucchiaio abbondante di olio, aggiungendo aghi di rosmarino essiccato e la punta di un cucchiaino di paprika di Pimenton, e rosolare i topinambur a fuoco vivace. Sfumare con vino bianco e coprire la pentola con un coperchio, abbassando la fiamma. Proseguire la cottura per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto, facendo ricadere l’umidita’ formata sul coperchio nella pentola ed aggiustando di sale.
Spegnere il fuoco e trasferire i topinambur nel bicchiere del mixer, avendo cura di tenere da parte qualche pezzo. Frullare con due cucchiai di olio e il tofu fino ad ottenere un composto fluido e denso.
Servire la polenta grigliata con la salsa di topinambur, i pezzi tenuti da parte di topinambur e guarnendo con poca paprika affumicata, fiori eduli e rosmarino fresco.
Buon appetito!

Tempi di preparazione:

90 minuti circa

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *