panna cotta alla liquirizia e salsa al cioccolato

pannacotta alla liquirizia e salsa al cioccolato

PANNACOTTA ALLA LIQUiRIZIA E SALSA AL CIOCCOLATO – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Esistono legami così forti da andare oltre lo spazio ed il tempo … persone con le quali si intreccia un rapporto indissolubile, profondo e speciale da pensare sia un dono. Eppure, nonostante questi legami, possono sorgere incomprensioni talmente grandi, gesti involontari o voluti, azioni e parole non dette da creare distanze. Distanze che creano muri ed i muri che creano confini invalicabili, dietro i quali ognuno rimane celato. Avresti pensato che persone del genere non avrebbero mai potuto ferirti, ci avresti persino giurato, eppure ti accorgi che il tuo cuore continua a sanguinare. Ci puoi mettere un cerotto, una benda, una medicazione ben fatta per tamponare la ferita, ma non puoi ostacolare al sangue di scorrere e alla ferita bruciare. Puoi far finta che non esista, di non sentire il dolore, ma non puoi ignorarli per sempre ed evitare che  siano li. Quando la ferita pulsa forte non puoi più fare a meno di accettare la sua presenza.

La felicità, così come il dolore, sono stati d’animo che ci creiamo da soli e dai quali solo noi possiamo entrare o uscire. Ma se la felicità da così tanta bellezza che solo uno stolto ne farebbe a meno, dal dolore si fa più fatica a liberarsi. E’ come una pietra che ti schiaccia, un macinio che ti porti appresso. E tutto quel peso crea affanno, il respiro si fa pesante, ogni passo sembra un impresa e presto si rimane senza forze.

Il circolo vizioso e’ dietro l’angolo. Più aneli la felicità, più si allontana. Un vago ricordo annebbiato dal peso del dolore e offuscato dal sangue. E’ come precipitare in un burrone dove si continua a cadere domandandoti sgomento cosa può essere successo e perché. Ti domandi cosa puoi mai aver fatto per meritare tutto quel dolore e quai ti rassegni. E mentre lotti per sconfiggere il peso, ignorare il sangue e cicatrizzare la ferita continui a camminare, alla ricerca della felicità.

Poi, quando meno te lo aspetti, capisci che è sempre stata li. Non andava ricercata. E’ già dentro ognuno. Forse avevi solo bisogno di perderla di vista un attimo per ricordarti quanto valga sia bello quello stato d’animo e quanto valga la pena essere felice e difenderlo. Non sono le cose o le persone che te la donano, è sempre stata tua e solo tua, dipende tutto da te. A volte serve solo qualcuno o qualcosa che ci aiuti a riconoscerla, quella fiamma che è dentro di noi. Raccogli il tuo tempo, respiri e riparti.

A volta la felicità è talmente semplice che basta affondare un cucchiaino nella panna cotta alla liquerizia per farti stampare un sorriso ebete in facccia!

pannacotta alla liquirizia e salsa al cioccolato

pannacotta alla liquirizia e salsa al cioccolato

Panna cotta alla liquerizia e salsa al cioccolato

 

Ingredienti per 4 persone:

 

250 ml di latte di mandorle dolce

100 gr di tofu al naturale

4 cucchiai di liqerizia liquida

1 gr di fiocchi di agar agar

100 gr di more

50 gr di zucchero

3 cucchiai di cacao in polvere

1 cucchiaio di olio vegetale

 

Procedimento:

 

In un pentolino sciogliere l’agar agar in 100 ml di acqua. Portare a ebollizione per 3 minuti e spegnere il fuoco. Farlo riposare per almeno 30 minuti fino a quando, raffreddandosi, non solidafica diventando gelatina.

Frullare 250 ml di latte di mandorle con il tofu, fino ad ottenere un composto liscio. Aggiungere 40 gr di gelatina di agar e frullare ancora.

Portare a ebollizione e continuare a mescolare, facendo sobbollire per qualche minuto. Spegnere il fuoco e aggiungere la liquierizia liquida. Nel caso non sia sufficientemente dolce, aggiungere a piacere dello sciroppo agave.

Trasferire il composto in stampi monoporzione e far rqffreddare e rassodare per almeno un paio d’ore.

Nel frattempo preparare il caramello al cacao. Sciogliere 50 gr di zucchero in altrettanta acqua. Trasferire sul fuoco e aggiunge il cacao e l’olio. Mescolare bene e formare un caramello, tenendo la fiamma dolce. Spegnere e far raffreddare.

Servire la panna cotta con la salsa al cacao e more fresche.

 

 

Tempi di preparazione:

30 minuti circa piuù il tempo di rassodamento (almeno 2-3 ore)

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *