millefoglie di sedano rapa con crema di tofu

millefoglie di sedano rapa con la crema di tofu

FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Questo week end sono stata a Fa la cosa giusta. L’anno scorso avevo partecipato come visitatore e avevo osservato chi lavorava negli stand o nei punti in cui si svolgevano i cooking show e gli eventi. Ne ero affascinata e, da apprendista foodblogger, mi immaginavo li, al loro posto. La gioia, l’ansia e l’onore di partecipare quest’anno, all’interno del programma culturale sono stati davvero forti. Domenica sera, stanchissima e ancora elettrizzata ho preparato questo piatto. L’ho trovato davvero spettacolare e ho pensato che fosse perfetto per il menu’ di Pasqua. Un piatto leggero, profumato, aromatico. Ho scelto il tofu vellutato che ho cotto, nella sua confezione, in acqua bollente e poi ho frullato con gli aromi. La senape gli dona un gusto quasi balsamico e le verdure crude regalano croccantezza alla preparazione. Nel frattempo che preparavo il tofu, ho lessato il sedano rapa. L’ho solo sbollentato per lasciarlo sodo.

E’ perfetta per un secondo leggero e primaverile. Non vedo l’ora di riprepararlo. Questa crema di tofu puo’ essere impiegata anche per farcire delle foglie di indivia per un antipasto gustoso, sui crostini di pane caldi e per condire le verdure cotte.

Per Bigodino.it ho provato a creare un intero menù dall’antipasto al dessert. Come antipasto ho consigliato le quenelle di crema di cavolo cappuccio. Questo hummus, coloratissimo e molto particolare, porterà tantissima allegria in tavola.

Una pasta, al grano saraceno, con un pesto di borragine come primo piatto. Oppure potreste cimentarvi nella preparazione della pasta fresca. Martedì l’abbiamo fatta durante il corso di cucina dedicato alla Pasqua. E’ stato divertentissimo.

E come secondo? La millefoglie di sedano rapa con la crema di tofu, ovviamente!

 

Millefoglie di sedano rapa con la crema di tofu

La ricetta della millefoglie di sedano rapa con la crema di tofu la trovate su Bigodino.it

bigodinoSq

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *