Torretta ai finocchi

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Ve lo dicevo anche qualche tempo fa, nonostante, durante la giornata, beva  più di due litri d’acqua, ho sempre una sete incredibile. Capita anche a voi?

Cosi’ sono sempre alla ricerca di piatti che possano placare la mia sete e i finocchi fanno proprio al mio caso. Spesso li preparo in insalata con l’arancia spellata al vivo e la granella di nocciole. Prima le condivo con aceto balsamico, adesso mi limito al succo di limone e zenzero.
Il finocchio è un ortaggio strepitoso che in casa nostra non manca mai durante l’inverno. Tagliato a spicchi me lo porto anche in ufficio, comodo e veloce da sgranocchiare.
Per renderlo più appetitoso e divertente da mangiare anche agli occhi di Piccolo Chef, ho preparato queste bellissime torrette, alternando il finocchio ad una salsa altrettanto fresca e gustosa.

Ingredienti per 3 persone:

3 finocchi
3-4 pomodori essiccati
1 cipollotto
qualche foglia di lattuga (io ne ho usato ¼ del cespo)
germogli di crescione
olio evo, sale e pepe
1 limone
un cucchiaio di salsa di soia

Procedimento:

Lavare i finocchi e tagliarli sottilmente con l’aiuto di una mandolina. Metterli in un contenitore a marinare, in un luogo fresco, con il succo di limone e la salsa di soia. Nel frattempo preparare la salsa frullando in un mixer i pomodori essiccati ammollati precedentemente in acqua, le foglie di lattuga e il cipollotto. Frullare ed ottenere una crema soda. Condirla con un filo di olio evo e aggiustare di sale e pepe.
Preparare le torrette alternando le fette di finocchio con un po’ di salsa, fino a terminare gli ingredienti. Condire con i germogli di crescione e servire.Buon appetito!Tempi di preparazione:30 minuti per la marinatura i finocchi
20 minuti per la preparazione e l’impiattamento

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

2 Comments

  1. rendi favolosi dei semplici finocchi 🙂

    Reply
    • Grazie infinite cara Mirtilla! 🙏😀😘

      Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *