Crostata ai due cioccolati e lamponi

fotografie di Alessandro Arnaboldi

fotografie di Alessandro Arnaboldi

Come avete passato la Pasqua? Vi auguro nel miglior modo possibile! Noi l’abbiamo passata serenamente a casa, anche perché il tempo non permetteva un granché, con i nostri amici. Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi! L’idea iniziale di fare un bel picnic è sfumata rovinosamente, considerando che il giorno prima nevicava e avremmo trovato tutto bagnato. Così abbiamo ripiegato per un pranzo casalingo. Non ho cucinato un granché, gli accordi erano che non mi sarei messa a spignattare. E così ho fatto, tutte cose semplici e che si cucinavano da sé. Ovviamente, un menu’ per loro e uno per me.

Fino ai giorni prima io e mio marito eravamo impegnatissimi su altri progetti, il sabato l’ho passato a preparare ricette per il blog e le colombe pasquali e così non ho avuto neanche molto tempo. E’ stata semplicemente una bellissima giornata di chiacchiere, di risa e di dolce far niente con chi amo. Tra tutte le cose, ho preparato i soufflé al cocco e ceci perché la mia amica era curiosa di assaggiarli. Per dirla tutta, li abbiamo preparati insieme perché, quando sono arrivati, io mi ero persa in chiacchiere con i nostri vicini di casa. E’ stato divertentissimo e mi è piaciuto un sacco cucinare con V. chiacchierando del più e del meno, dando retta a destra e a manca. Ma non potevo far mancare il dolce e così ho preparato questa bomba calorica supergoduriosa. Una frolla di cacao con un ripieno voluttuoso di mousse al cioccolato bianco e lamponi freschi. Da leccarsi i baffi!

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro:
Per la frolla
2 cucchiai di cacao amaro
250 gr di farina
100 gr di zucchero di canna o fruttosio
90 ml di latte di soia alla vaniglia
60 ml di olio evo
1 cucchiaino di lievito per dolci
Per la mousse
200 gr di cioccolato bianco vegan
100 gr di panna vegetale
100 gr di panna montata vegetale
1 cucchiaino di agar agar (facoltativo)
150 gr di lamponi freschi
Procedimento:
In una ciotola mettere la farina, lo zucchero, il cacao ed aggiungere i liquidi ed il lievito. Mescolare per amalgamare ed ottenere un panetto da lavorare con le mani. Lasciar riposare mezz’ora circa in frigorifero avvolto nella pellicola. Nel frattempo preparare la mousse facendo sciogliere il cioccolato bianco a pezzetti nella panna. Quando sarà completamente sciolto, aggiungere l’agar agar e portare ad ebollizione. Spegnere il fuoco e lasciarlo raffreddare. In una bacinella montare la panna vegetale ben fredda e, quando solida, amalgamare la crema di cioccolato bianco. Lasciare riposare al fresco.
Prendere il panetto di frolla e metterlo nella teglia unta di olio. Stendere aiutandosi con le mani e creare i bordi. Mettere in forno caldo a 200 gradi per circa mezz’ora. Fare la prova stecchino per verificare la cottura.
Quando la frolla sarà pronta e fredda, riempirla con la mousse al cioccolato bianco e decorarla con i lamponi, lavati e ben asciutti.
Tenere in fresco, la crostata ai due cioccolati e lamponi, fino al momento di servire.
Buon appetito!
nb. anziché fare un’unica crostata si possono preparare tante mini crostatine in stampi monoporzione, per un effetto pasticcino o per i buffet.
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

6 Comments

  1. deliziosamente golosa,mi fermo qui per colazione!! 🙂

    Reply
  2. Più che per un effetto carino nel buffet dovrei fare le crostatine così ne mangerei un sola!! La mia bilancia è andata a nascondersi stamattina non mi ha permesso di salirle sopra… ma come si può resistere a questa goduria?
    Pasqua di brutto tempo anche qui, ma potere della fantasia dei bambini, mia figlia ha organizzato il pic-nic sul pavimento 🙂
    Ciao!

    Reply
    • ciao Valentina, mi hai fatto morire dal ridere! la mia bilancia non so più’ neanche dove è finita!! io ho un rapporto conflittuale con lei….. pero’ anche noi facciamo un sacco di pic hic in salotto, e ci divertiamo da matti!!! a presto

      Reply
  3. Ciao Marzia sono in campagna ad Orvieto, questa sera mi sono detta cosa avrà preparato di buono Marzia? che buon dolce … in questi giorni sto soffrendo io non amo questi cibi troppo cotti o troppo grassi … ma mi godo la verde Umbria un caro saluto Elena

    Reply
    • ciao Elena, che invidia. Desidero da matti visitare l’Umbria!!! Goditi il verde, la campagna, i profumi e i colori così poi mi racconti…..

      Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *