Fotografia di Alessandro Arnaboldi

Fotografia di Alessandro Arnaboldi

 

Che emozione leggere il post di Peanut in Cookingland e sapere che la mia ricetta degli spaghetti di batata era tra le sue preferite. È bello sapere che le mie ricette sono apprezzate, mi stimola e mi da energia nuova per inventarne altre. E così, visto che il testimone e’ passato al blog Gocce D’aria proponendo la quinoa, mi sono rimessa subito in cucina. La quinoa da noi va alla grande.
Ne consumiamo tantissima. Spesso la cucino al posto del cuscus proponendo sempre nuovi abbinamenti. D’inverno calda con legumi e tante verdure e d’estate in insalata. Fresca e profumata con gli aromi. A me piace un sacco anche germogliata. Tra l’altro e’ un seme facilmente germogliabile e veloce. Ed e’ così che la propongo per questo mese di Salutiamoci, in un tortino di spinaci con le prime fragole, che si iniziano a trovare sui banchi del mercato. Ad annunciare finalmente che la primavera e’ alle porte.
Ingredienti:
1 tazza di semi di quinoa
3 ciuffi di spinaci
1 cestino di fragole
1/2 limone
lievito in scaglie
olio evo, sale
Procedimento:
Sciacquare bene i semi di quinoa e lasciarli in ammollo per una notte. La mattina seguente scolari, sciacquarli nuovamente e metterli a germogliare distanziando bene i semi tra loro. Io ho il germogli attore il plexiglas a tre piani ma se non lo avete poete usare delle vaschettine di plastica (come quelle del supermercato) a cui avrete fatto dei piccoli fori. In un paio di giorni la quinoa germoglierà e sarà pronta per essere consumata.
Lavare bene le foglie di spinaci e pulire le fragole. Quest’ultimo tagliarle a pezzetti piccoli e tenerle da parte. Gli spinaci metterli in un mixer ancora umidi con un cucchiaio di succo di limone, il lievito alimentare ( io ho messo due cucchiai abbondanti),un pizzico di sale rosa e un filo di olio evo. Frullare grossolanamente e trasferire in una ciotola. Aggiungere le fragole e mescolare. A questo punto io ho preso un coppapasta in cui ho messo un fondo di quinoa bene premuto, gli spinaci conditi e un’altro strato di quinoa. Ho messo il tortino in frigorifero per dieci minuti prima di servire. Ovviamente è più veloce se nella ciotola degli spinaci aggiungete la quinoa, mescolate e servite. L’estetica non cambia il gusto del piatto, fresco e gustoso.
Buon appetito!
Foto di Alessandro Arnaboldi

 

Ps.
Se non avete voglia, tempo o pazienza di far germogliare la quinoa, potete realizzare questo piatto cuocendo la quinoa, seguendo le indicazioni sulla confezione.
Tempi di preparazione
1 notte e 2 giorni per la quinoa.
20 minuti per la preparazione del tortino.Con questa ricetta partecipo a Salutiamoci del mese di marzo ospitato da Daria

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail