dulcis in fundo - cremoso crudista al cacao con lampone e mango

DULCIS IN FUNDO . CREMOSO CRUDISTA AL CACAO CON LAMPONE E MANGO . FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Amo il crudismo. Mi diverte proprio. E’ tutto un mondo intorno alla cucina. Talvolta quando ne parlo alcuni pensano che sia un estremizzazione del mondo vegano. A me non piace immaginarlo così. Più che restrittivo lo trovo molto stimolante. Stimolante perchè attraverso i suoi processi e le sue tecniche si possono creare veri e prori bocconi perfetti. Esaltare la natura, i suoi colori, i suoi profumi e i suoi sapori. E mi piace davvero tnto sperimentare e provare. I dolci poi, credo che siano i più buoni in assoluto. Molto più buoni di qualsiasi altro dessert, non hanno rivali!

Pensavo alle ricette per il corso base di crudismo per l’Asilo dei Grandi e mi domandavo cosa avrei potuto preparare. MI venivano in mente solo ricette piuttosto elaborate. Era davvero difficilissimo trovare cose semplici. Mi sembra di presentare cose troppo banali.

Poi ci ho pensato bene cercando di mettermi nei panni di chi non avesse mai sentito parlare di crudismo e ripensavo a me alle prime armi quando lo studiavo con curiosità. Ho pensato quindi di fare gli spaghetti di zucchina al pomodoro perchè io quando li ho scoperti mi sono stupita ed eccitata.

Il mio ragionamento ha fatto centro. Quando ho mostrato lo spiralizer per fare gli spaghetti sul volto dei partecipanti si è stampato un sorriso entusiasta e hanno fatto a gara a tagliare le zucchine. L’entusiasmo non è scemato neppure per il patè di avocado o il gelato crudista che è stato una vera e propria rivelazione.

A volte ci dimentichiamo di quanto le cose semplici non siano banali. Cià che ai nostri occhi lo può risultare per altri è una grande conquista o una nuova scoperta. Non c’è bisogno sempre di cercare la grandezza o di fare cose complicate. I piccoli gesti, così come le ricette semplici, alla fine risultano sempre quelli vincenti.

E’ stata una bellissima serata perchè io ho potuto lavorare ed insegnare molto rilassata, senza l’ansia da prestazione per le ricette che dovevo proporre perchè fanno parte di me, e ho potuto quindi anche dedicarmi tranquillamente ai partecipanti e alle loro tante domande. Ed è stata una bella serata per loro che hanno trovato nuovi modi di mangiare, semplici ed immediati ma originali, che hanno potuto approfondire e divertirsi a cucinare. Il senso della bellezza della cucina: creare unione, condivisione e socialità, tutti i valori in cui credo fortemente.

Tornata a casa però ho ripensato a una ricetta crudista, quella presentata per il seminario Great Attitude e davvero goduriosa. Anche in questo caso la scelta di una ricetta facile era risultata vincente ed l’uso dei colori e dei contrasti aveva fatto il resto.  Il gioco di salse mi piace tantissimo e la cremosità e’ davvero da sballo, in tutta la sua semplicità!

dulcis in fundo - cremoso crudista al cacao con lampone e mango

dulcis in fundo – cremoso crudista al cacao con lampone e mango

Dulcis in fundo – cremoso crudista al cacao con lampone e mango

 

Ingredienti:

 

200 gr di anacardi al naturale ammollati per 12 ore

40 gr di polvere di cacao

30 gr di sciroppo di riso o 4 datteri frullati

40 gr di burro di cacao

cannella a piacere

Per la salsa al mango:

1 mango

2.5 gr di xantana (facoltativa, oppure kuzu o agar agar)

Per la salsa al lampone:

200 gr di lamponi

1 gr di xantana (facoltativa, oppure kuzu o agar agar)

dulcis in fundo - cremoso crudista al cacao con lampone e mango

dulcis in fundo – cremoso crudista al cacao con lampone e mango

Procedimento:

Per la salsa al mango: Fare estratto al mango e ottenere il succo. Verificare la quantità e aggiungere la xantana in 500 ml di succo. Frullare con un frullatore a immersione fino a ottenere una salsa densa e cremosa. In alternativa stemperare un cucchiaino di agar agar in fiocchi in poca acqua. Portare a bollore e cuocere per tre minuti. Lasciare raffreddare leggermente e poi unirlo alla purea di mango, mescolare e fare raffreddare e rassodare.

Per la salsa ai lamponi: Frullare i lamponi, setacciare e controllare il peso che dovrà essere di 200 ml, nel caso aggiungere poca acqua. Stemperare la xantana e frullare fino a quando non si addensa. In alternativa si può procedere come sopra con kuzu o agar agar.

Per il fondente: frullare gli anacardi fino a ridurli in crema. Unire lo sciroppo di riso (o i datteri tenuti in ammollo e frullati cn poca acqua), la cannella a piacere, la polvere di cacao e il burro di cacao liquefatto. Mettere in uno stampo e far raffreddare per rassodare completamente in frigorifero.

Servire il fondente con le due salse a contrasto.

Buon appetito!

 

Tempi di preparazione:

30 minuti più il riposo e raffreddamento. Per il fondente ideale almeno 1 ora in freezer.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail