fotografie di Alessandro Arnaboldi

fotografie di Alessandro Arnaboldi

I carciofi sono meravigliosi. Pungenti e fastidiosi da pulire, ma gustosi. Crudi, in insalata, mi piacciono molto ma anche quando diventano teneri, grazie alla cottura, sono deliziosi. Dovevo pensare ad una ricetta per la rivista PJ Magazine e avevo amici a cena che amano le cose semplici e cosi’ gli ho proposto questi fusilli di pasta fresca, conditi con una crema di carciofi. Essendo una sera in settimana non avevo molto tempo a disposizione per cucinare, tra il mio rientro a casa e l’arrivo degli ospiti, e questo condimento e’ stata la mia ancora di salvezza. La mattina ho preparato i carciofi e la sera, in un lampo, ho portato in tavola questo primo piatto che e’ diventato un piatto unico.

Il croccante al piatto l’ho realizzato grazie ai pinoli. Saporito, nonostante la delicatezza del sugo, e’ piaciuto a tutti.
L’abbinamento con la pasta fresca e’ azzeccato. Io ho scelto i fusilli perche’ sono un formato che mi piace tantissimo. Lo trovo un po’ “ballerino”. In ogni caso, potete scegliere il formato di pasta che piu’ vi aggrada, il risultato non cambia!!
Nella mia personale versione, senza ricotta, ho frullato i carciofi con un po’ di acqua di cottura della pasta.
Semplice ed effetto, stupirete i vostri commensali e le papille gustative ringrazieranno!
Ingredienti per 4 persone:
350 gr di pasta fresca corta
4 carciofi
1/2 cipolla bianca
100 gr di ricotta fresca
una manciata di pinoli
un cucchiaio di olive taggiasche
ricotta salata
sale, pepe e olio evo

 

Procedimento:
Pulire i carciofi e tagliarli a spicchi. Tuffarli per pochi minuti in acqua bollente salata. Scolarli e trasferirli in una padella antiaderente con un filo di olio, la cipolla tritata, facendoli abbrustolire ed amalgamando i sapori, aggiungendo poca acqua per non farli attaccare. Aggiustare di sale e pepe.Lasciare raffreddare e trasferirli in un mixer, avendo cura di tenere qualche spicchio da parte. Aggiungere la ricotta fresca e, frullando, ottenere una crema. Rimettere il composto nella padella.
Cuocere la pasta e, quando al dente, farla saltare in padella per amalgamarla alla salsa, aggiungendo le olive denocciolate. Far abbrustolire, in un’antiaderente, i pinoli e aggiungerli al condimento.
Trasferire nei piatti spolverare con ricotta stagionata a scaglie e servire subito.
Buon appetito!
www.http://www.pjmagazine.net/pasta-carciofi-ricotta-olive-pinoli/
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail