risvegli! - burger di quinoa e ceci al curry

RISVEGLI! BURGER DI QUINOA E CECI AL CURRY – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

 

Nella mia famiglia c’è sempre stata la convinzione che io mangi contorni. Pur rispettando la mia scelta non l’hanno mai condivisa più di tanto, preoccupandosi che non mangi a sufficienza e in modo equilibrato. Non mangiare carne e pesce lo vedono come una forzatura verso un alimentazione onnivora, comune alla maggior parte delle persone. Eppure, ogni qual volta che mi sento dire che mangio contorni mi viene da sorridere ripensando ai miei piatti. Tutt’altro che tristi o poco sostanziosi.

Nell’immaginario collettivo mangiare vegano significa mangiare in modo triste, poco e frustrante. Invece io lo trovo così stimolante e appagante. La natura è infinita e ci permette davvero di dare sfogo alla nostra fantasia.

Al nuovo incontro di famiglia, durante la comunione di Piccolo Chef, la mia famiglia si era asicurata, che il buffet non fosse solo vegano. Forse pensavano di non mangiare o chissà che cosa. Ovviamente Alessandro ed io avevamo pensato a tutto creando un pranzo che potesse andare bene per tutti. Alla fine, irrimediabilmente, i discorsi hanno preso la piega sull’alimentazione e la scelta vegana. Chi più e chi meno d’accordo. Da noi vige la tollerenza e, per poter vivere la convivialita, il rispetto delle scelte. Io non insisto mai affinchè appoggino e sposino il mio modo di concepire il cibo e loro rispettano la mia scelta, pur non comprendendola.

Durante l’ultimo controllo però a mia suocera il medico ha consigliato di mangiare più legumi. Per lei che li ha mangiati raramente come contorno appariva come una richiesta difficile da soddisfare. Alla fine ha superato qualsiasi reticenza e mi ha chiesto di aiutarla, preparando magari una porzione in più per lei quando cucino i legumi.

Per me è un piacere poter cucinare anche per lei e ho iniziato a pensare subito a cosa proporle, timorosa ed eccitata allo stesso tempo . Non volevo preparagli i legumi in umido o in versioni più classiche, ma stupirla con portate gustose e appetitose. L’idea dei burger e delle polpette è stato subito un pensiero accattivante. Ho preparato quindi questi burger di quinoa e ceci accompagnandoli a polenta alla piastra e una misticanza condita con una salsa di fragole e pomodoro.

Solo dopo averli prepararti ho scoperto che mia suocera avrebbe trascorso il week end fuori casa e così ho improvvisato una cena con la mia amica Serena, felicissima di mangiare con me prima di uscire per la nostra serata. Questi burger ci sono piaciuti tantissimo e ci siamo divertite tantissimo.

L’esperimento con mia suocera è rimandato nuovamente, giusto il tempo per pensare a nuove idee sfiziose. O forse era destino?

 

risvegli! - burger di quinoa e ceci al curry

risvegli! – burger di quinoa e ceci al curry

Risvegli! – burger di quinoa e ceci al curry

 

Ingredienti per 4 persone

 

250 gr di farina di grano saraceno

1 litro di acqua

250 gr di ceci già lessati

150 gr di quinoa

4 asparagi

misticanza

curry indiano a piacere

mezzo limone

100 ml di latte

1 cucchiaino di senape

150 ml circa di olio di girasole alto oleico

pane grattuggiato fine qb (oppure fecola di patate o maizenza per un buger senza glutine)

5 fragole

150 gr di passata di pomodoro

sale, pepe e olio evo

 

risvegli! - burger di quinoa e ceci al curry

risvegli! – burger di quinoa e ceci al curry

Procedimento:

 

Preparare la polenta, portando a ebollizione l’acqua salata e versando a pioggia la farina di grano saraceno.  Cuocere per circa 40 minuti. Al termine, stendere in una placca e livellarla, facendola raffreddare.

Cuocere la quinoa, per assorbimento, in un volume e mezzo di acqua per circa 15 minuti. Spegnere il fuoco e farla riposare per altri 5 minuti.

In un frullatore versare i ceci e la quinoa. Condire con il curry a piacere, il sale, il pepe e un cucchiaio di olio. Frullare, aggiungendo se necessario il pane grattuggiato e formare un impasto lavorabile con le mani. Lasciare riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

Nel frattempo frullare le fragole con il pomodoro, condendo con sale e pepe, e filtrare in un colino dalle maglie fitte. Condire con olio e tenere da parte.

Formare delle polpette con l’impasto di ceci e appiattirli fino a ottenere dei burger. Coppare la polenta della stessa dimensione dei burger e arrostire entrambi sulla piastra unta d’olio.

Preparare la maionese montando, con un frullatore a immersione, il latte con il succo di limone e un pizzico di sale. Unire la senape e a filo l’olio di girasole alto oleico.

Assemblare il piatto montado i burger sulla polenta condendo con la maiosnese, la misticanza e la salsa di pomdoro.

Buon appetito!

 

 

Tempi di preparazione:

 

1 ora circa

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail