piacevole rabarbaro

PIACEVOLE RABARBARO – FOTOGRAFIE DI ALESSANDRO ARNABOLDI

Settimana scorsa ho approfittato della bellissima giornata tersa per andare a visitare il Mercato della Terra. E’ un mercato organizzato da Slow Food e che raccoglie i produttori del Parco Sud di MIlano e altre piccole realtà agricole e artigianali.

Poter parlare con chi coltiva i prodotti che vende, o chi li prepara, è un grande privilegio. Rispetto al freddo ed impersonale supermercato, dove ci si serve da soli, non si conosce la storia di ciò che si sta acquistando e non si parla con nessuno, se non i commessi per sapere dove trovare quello o altro prodotto, andare invece dai contadini, ascoltarli mentre raccontano con passione quello che fanno, il loro territorio, i prodotti che stanno offrendo è invece affascinante. Sono stata con Piccolo Chef, rapiti dai colori e profumi che ci circondavano. Abbiamo giocato ad un gioco sul Parco che proponevano due gentili signore coinvolgendo i bimbi e poi, dopo diverse domande sugli animali e l’ambiente, abbiamo bighellonato tra le bancarelle. Siamo arrivati a quella delle erbe spontanee e subito ho sentito un irrefrenibile brivido di piacere a vedere tutte quelle erbe e fiori. Ho iniziato a chiacchierare con la signora con la quale siamo state chine sulla cassetta del rabarbaro, per scegliere quello più rosa, mentre le raccontavo per che cosa mi serviva.

Avevo in mente da diversi giorni questo dessert ma mi mancava l’ingrediente principale. Vedendo li il rabarbaro ho esultato sapendo che finalmente avrei potuto realizzarlo. Praticamente una doppia soddisfazione.

Ho creato una crema a base di yogurt e tofu, addolcita con sciroppo alla menta e preparato un pan di spagna alla vaniglia, Ho poi affettato il rabarbaro e caramellato. Ho atteso e finalmente mi sono concessa una pausa di assoluto piacevole rabarbaro.

piacevole rabarbaro

piacevole rabarbaro

Piacevole rabarbaro

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di tofu al naturale
  • 1 confezione di yogurt al naturale di soia (circa 250 gr)
  • 3 cucchiai di sciroppo di menta autoprodotto
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 2 cucchiai di agar agar in fiocchi
  • 8 gambe di rabarbaro
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 120 gr di farina tipo 1
  • 40 gr di zucchero integrale di canna
  • 20 gr di olio di girasole alto oleico
  • 6 gr di lievito
  • vaniglia in polvere qb

 

piacevole rabarbaro

piacevole rabarbaro

Procedimento:

Preparare il pan di spagna mescolando la farina con 40 gr di zucchero, l’olio di girasole altooleico, il lievito, la vaniglia in polvere e aggiungendo infine il latte. Mescolare con l’aiuto di una frusta per eliminare tutti i grumi e trasferire in una teglia da 18-20 cm diametro. La torta cuocendosi non lieviterà molto e rimarrà piuttosto bassa e morbida. Cuocere per circa 15 minuti a 200 gradi, in forno già caldo

Pulire il rabarabaro e tagliarlo in pezzi regolari. Mettere in una casseruola 80 gr di zucchero e un cucchiaio di succo di limone. Far sciogliere dolcemente e poi aggiungere 100 ml di acqua. Creare uno sciroppo in cui immergere le fettine di rabarbaro e far sobbollire per una decina di minuti. Spegnere e lasciar riposare.

Nel frattempo tagliare il tofu e frullarlo con lo sciroppo alla menta, oppure due cucchiai di zucchero, e lo yogurt. Trasferire in una casseruola e aggiungere l’agar agar, stemperando bene, Portare a bollore e far sobbollire per 5 minuti.

Tagliare, con l’aiuto di un coppapasta, una fettina di torta e ricoprirla con la crema di tofu alla vaniglia.

Far riposare in frigorifero per almeno un paio d’ore affinche si rapprenda completamente. Sformare e decorare con le fettine di rabarbaro candito irrorando con il suo sciroppo.

Buon appetito!

Tempio di preparazione:

30 minuti circa più il tempo di riposo

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail